Connect with us

Linux

Come gestire i pacchetti software in Linux – Parte 7


Questo articolo è la parte 7 della serie LFCA, qui in questa parte familiarizzerai con i comandi generali di amministrazione del sistema per gestire i pacchetti software nel sistema Linux.

In qualità di amministratore di sistema, ti verrà affidata la responsabilità di gestire i pacchetti software. Ciò include l’installazione, l’aggiornamento e la rimozione o la disinstallazione di pacchetti dal sistema.

Esistono due tipi di pacchetti in un sistema Linux:

  • Pacchetti binari: Questi contengono file di configurazione, eseguibili, pagine man e altra documentazione. Per Debian, i pacchetti binari hanno estensione .deb estensione del file. Per cappello rosso, i pacchetti binari portano a .rpm estensione del file. I pacchetti binari vengono decompressi utilizzando l’utilità Debian dpkg – For .deb file binari e rpm per .rpm pacchetti binari come vedremo più avanti.
  • Pacchetti di origine: Un pacchetto sorgente è un file compresso che contiene il codice sorgente dell’applicazione, una breve descrizione del pacchetto e le istruzioni su come creare l’applicazione.

Diverse distribuzioni Linux hanno i propri gestori di pacchetti e qui esamineremo 2 famiglie Linux: Debian e cappello rosso.

Gestione dei pacchetti Debian

Debian fornisce APT (Advanced Package Manager) come soluzione di gestione dei pacchetti front-end. È una potente utility da riga di comando che funziona con le librerie di base e ti consente di scaricare, installare, aggiornare e rimuovere pacchetti dal tuo sistema.

Installa un pacchetto nei sistemi Debian / Ubuntu

Se provieni da un ambiente Windows, sei abituato a scaricare un file .exe pacchetto da un fornitore di software e eseguirlo sul sistema utilizzando una procedura guidata di installazione.

In Linux, l’installazione di un’applicazione è abbastanza diversa. I pacchetti software vengono scaricati e installati dai repository in linea utilizzando un gestore di pacchetti. L’elenco dei repository è definito nel file /etc/apt/sources.list file e /etc/sources.list.d directory.

Sulle distribuzioni basate su Debian, il APT il gestore di pacchetti viene utilizzato per scaricare e installare i pacchetti dai repository in linea. Non solo installa un pacchetto ma anche le dipendenze richieste dai pacchetti

Si consiglia sempre di aggiornare i repository in /etc/apt/sources.list file prima di installare qualsiasi pacchetto. Per farlo, esegui il comando:

$ sudo apt update

Per installare un pacchetto software, utilizzare la sintassi:

$ sudo apt package_name

Ad esempio, per installare Apache server web, esegui il comando:

$ sudo apt install apache2
Installa Apache in Ubuntu
Installa Apache in Ubuntu

Cerca un pacchetto prima dell’installazione

Per cercare la disponibilità di un pacchetto nei repository, utilizzare la sintassi:

$ apt search package_name

Ad esempio, per cercare la disponibilità del pacchetto chiamato neofetch, esegui il comando:

$ apt search neofetch
Cerca pacchetto in Ubuntu
Cerca pacchetto in Ubuntu

Mostra informazioni sul pacchetto

Per visualizzare ulteriori informazioni su un pacchetto, utilizzare il comando apt come segue.

$ apt show package_name

Ad esempio, per rivelare ulteriori informazioni su neofetch pacchetto, esegui:

$ apt show neofetch
Controlla le informazioni sul pacchetto in Ubuntu
Controlla le informazioni sul pacchetto in Ubuntu

Pacchetti di aggiornamento in Ubuntu

Per aggiornare i pacchetti installati sul sistema, eseguire il comando:

$ sudo apt upgrade

Rimuovi pacchetto in Ubuntu

Per rimuovere un pacchetto software, ad esempio apache2 eseguire il comando:

$ sudo apt remove apache2

Per rimuovere il pacchetto insieme ai file di configurazione, utilizzare l’opzione di eliminazione come mostrato.

$ sudo apt purge apache2

Il gestore di pacchetti Dpkg

Le distribuzioni Linux basate su Debian offrono anche il gestore di pacchetti dpkg. Questo è un gestore di pacchetti di basso livello che gestisce i pacchetti binari che non richiedono dipendenze durante l’installazione. Se dpkg rileva che un file di pacchetto binario richiede dipendenze, segnala le dipendenze mancanti e si ferma.

Per installare un pacchetto da un file .deb utilizzare il file dpkg comando come segue:

$ sudo dpkg -i package.deb

Ad esempio, per installare il file AnyDesk pacchetto dal suo Debian file mostrato, eseguire:

$ sudo dpkg -i anydesk_6.1.0-1_amd64.deb
OR
$ sudo dpkg --unpack  anydesk_6.1.0-1_amd64.deb
Installa il pacchetto in Ubuntu
Installa un pacchetto in Ubuntu

Per verificare se il pacchetto è stato installato, eseguire il comando:

$ sudo dpkg -l anydesk
Verifica il pacchetto in Ubuntu
Verifica il pacchetto in Ubuntu

Per rimuovere il pacchetto, utilizzare il -r opzione come mostrato:

$ sudo dpkg -r anydesk
Rimuovi pacchetto in Ubuntu
Rimuovi pacchetto in Ubuntu

Per rimuovere il pacchetto insieme a tutti i suoi file di configurazione, utilizzare il -P opzione per eliminare tutti i file associati al pacchetto.

$ sudo dpkg -P anydesk

Gestione dei pacchetti YUM / DNF e RPM

Le moderne distribuzioni RedHat Linux come RHEL & CentOS 8 e Fedora 21 e le versioni successive utilizzano DNF (Dandified YUM), che è un aggiornamento dell’ormai deprecato gestore di pacchetti YUM, che era di fatto il gestore di pacchetti per le versioni precedenti delle distribuzioni Red Hat Linux come RedHat e CentOS 7.

Proprio come APT, il DNF o YUM i gestori di pacchetti vengono utilizzati per installare pacchetti da repository in linea.

Installa i pacchetti software in CentOS

Per installare un pacchetto, utilizza la sintassi:

$ sudo dnf install package-name
OR
$ sudo yum install package-name (For older versions)

Ad esempio, per installare il file Apache pacchetto httpd, esegui il comando:

$ sudo dnf install httpd
OR
$ sudo yum install httpd

Cerca un pacchetto software

Puoi anche cercare la disponibilità di un pacchetto dai repository come segue:

$ sudo dnf search mariadb

Aggiorna pacchetti software

Per aggiornare tutti i pacchetti alla loro ultima versione, eseguire:

$ sudo dnf update 
OR
$ sudo yum  update 

Rimuovi pacchetto software

Per rimuovere un pacchetto eseguito:

$ sudo dnf remove package_name
OR
$ sudo yum remove  package_name

Ad esempio, per rimuovere il file httpd pacchetto, corri

$ sudo dnf remove httpd
OR
$ sudo yum remove httpd

Il gestore di pacchetti RPM

Il gestore di pacchetti rpm è un altro strumento di gestione dei pacchetti open source per la gestione .rpm pacchetti binari sulle distribuzioni RedHat Linux. Proprio come APT il gestore di pacchetti rpm gestisce i pacchetti binari.

Installa pacchetto software

Per installare un’applicazione utilizzando un file .rpm file, usa la sintassi seguente:

$ sudo rpm -i package_name

Ad esempio, per installare l’applicazione AnyDesk dal file .rpm file mostrato, esegui il comando:

$ sudo rpm -i anydesk-6.1.0-1.el8.x86_64.rpm 

Per verificare o controllare la presenza di un’applicazione software sul sistema, utilizzare la sintassi:

$ sudo rpm -q package_name

Ad esempio, per verificare se Anydesk è installato, eseguire il comando:

$ sudo rpm -q anydesk
Verifica l'installazione del pacchetto
Verifica l’installazione del pacchetto

Per interrogare tutti i pacchetti software presenti, utilizzare il comando:

$ sudo rpm -qa
Pacchetti software di query
Pacchetti software di query

Rimuovi pacchetto software

Per disinstallare un pacchetto utilizzando il comando rpm, utilizzare la sintassi:

$ sudo rpm -e package_name

Per esempio:

$ sudo rpm -e anydesk
Conclusione

Il apt, dpkg, rpm, dnf, e yum i comandi sono utili strumenti da riga di comando che possono aiutarti a installare, aggiornare e rimuovere i pacchetti software sul tuo sistema Linux.

Se apprezzi ciò che facciamo qui su TecMint, dovresti considerare:

TecMint è il sito della comunità più affidabile e in più rapida crescita per qualsiasi tipo di articoli, guide e libri Linux sul web. Milioni di persone visitano TecMint! per cercare o sfogliare le migliaia di articoli pubblicati GRATUITAMENTE a disposizione di tutti.

Se ti piace quello che stai leggendo, considera di offrirci un caffè (o 2) in segno di apprezzamento.

Supportaci

Siamo grati per il tuo supporto senza fine.


Ti e piaciuto questo articolo?
Supporta il mio lavoro, facendo una donazione!

Click to comment

Leave a Reply

Esegui l'accesso per Commentare

Di tendenza