Please disable your adblock and script blockers to view this page
Connect with us

Linux

Il plug-in del terminale Nautilus integrato 3.4.0 aggiunge scorciatoie e colori di commutazione configurabili


Terminal 3 del Nautilus

Nautilus Terminal 3 è uno strumento per incorporare un terminale in Nautilus (Files, il browser di file Gnome predefinito). Il terminale segue la navigazione del file manager (cd viene eseguito automaticamente durante la navigazione tra le cartelle in Nautilus).

L’utilizzo di questo plug-in Nautilus consente di mostrare / nascondere un terminale incorporato in Nautilus, utilizzando l’estensione F4 chiave per impostazione predefinita.

Nautilus Terminal 3.4.0 è stato rilasciato di recente con 2 importanti novità. Con questa versione è possibile cambiare la scorciatoia di commutazione del terminale e configurare i colori di sfondo e primo piano (testo) del terminale.

Questo strumento non ha una GUI da cui puoi modificare direttamente le sue impostazioni, ma ha alcune opzioni, comprese le 2 nuove che ho menzionato sopra. Queste impostazioni possono essere modificate utilizzando Dconf Editor, accedendo a / org / flozz / nautilus-terminal /:

Nautilus Terminal Dconf

Da lì, cambia il file toggle-shortcut valore dal suo valore predefinito (F4) a qualsiasi tasto desideri, aggiungendo la scorciatoia da tastiera che desideri utilizzare per attivare il terminale in Nautilus. Ad esempio da usare Ctrl + F4, cambiare il toggle-shortcut valore da F4 per <Ctrl>F4.

Sotto / org / flozz / nautilus-terminal / troverai anche il nuovo background-color e foreground-color opzioni che consentono di modificare lo sfondo del terminale e il colore del testo.

In effetti, dovrai cambiare il colore di primo piano (testo) prima di utilizzare Nautilus Terminal 3.4.0 per la prima volta, poiché sia ​​le impostazioni del colore di sfondo che di primo piano sono impostate su #000000 (nero) per impostazione predefinita. [[Edit]]Questo problema è stato risolto nella versione 3.4.2

È importante notare che è necessario riavviare Nautilus Terminal (eseguendo nautilus -q in un terminale) dopo aver modificato alcune delle sue impostazioni utilizzando Dconf Editor, per poter vedere le modifiche.

Oltre a queste nuove funzionalità aggiunte, Nautilus Terminal 3 supporta anche:

  • Può essere impostato per iniziare visibile o nascosto
  • Copia / incolla utilizzando Ctrl+Shift+C / Ctrl+Shift+V (non esiste un menu di scelta rapida copia / incolla)
  • Drag & drop di file e cartelle sul terminale (completa automaticamente il percorso del file o della cartella trascinati)
  • Utilizza la shell predefinita per l’utente
  • Rileva il processo in esecuzione: se qualcosa è in esecuzione nel terminale, il file cd il comando non viene inviato alla shell
  • Il terminale può essere visualizzato nella parte superiore o inferiore della finestra di Nautilus

Installa Nautilus Terminal 3

Per Fedora c’è un repository Copr che puoi usare per installare Nautilus Terminal:

sudo dnf copr enable tomaszgasior/mushroomssudo dnf install nautilus-terminal

Per Arch Linux, Nautilus Terminal è disponibile nel repository della community.

Il terminale Nautilus può essere installato anche tramite PIP (sia per Python 2 che per Python 3, a seconda dei collegamenti Nautilus Python che stai utilizzando), come segue.

1. Installa i pacchetti richiesti.

Per questo, è necessario installare i collegamenti pip, python-psutil e Nautilus Python dai repository della distribuzione Linux:

  • Debian Bullseye o Sid / Ubuntu 20.04 o 20.10:
sudo apt install python3-pip python3-psutil python3-nautilus
  • Debian Buster o precedente / Ubuntu 18.04 o precedente:
sudo apt install python-pip python-psutil python-nautilus

sudo dnf install python3-pip python3-psutil nautilus-python

2. Quindi installa Nautilus Terminal per l’utente corrente:

  • per i collegamenti Python3 Nautilus (ad esempio Ubuntu 20.04 e 20.10, Debian Bullseye e più recenti, Fedora):
python3 -m pip install --upgrade --user nautilus_terminal
  • per i collegamenti Python2 Nautilus (ad esempio Ubuntu 18.04 e Debian Buster e versioni precedenti):
python2 -m pip install --upgrade --user nautilus_terminal

3. Infine, riavvia Nautilus per utilizzare il nuovo plugin Nautilus Terminal:

nautilus -q

Dovrai anche installare Dconf Editor per modificare le impostazioni del terminale Nautilus:

sudo apt install dconf-editor
sudo dnf install dconf-editor

Nota che devi eseguire Nautilus (con il plugin Nautilus Terminal installato) almeno una volta per ottenere le opzioni dell’editor Dconf per visualizzare questo plugin.

Come rimuovere Nautilus Terminal

Se hai installato Nautilus Terminal tramite un repository, rimuovilo come qualsiasi altro pacchetto (ad esempio su Fedora, rimuovilo usando sudo dnf remove nautilus-terminal).

Per il terminale Nautilus installato tramite PIP, rimuoverlo come segue:

python3 -m pip uninstall nautilus-terminal
python2 -m pip uninstall nautilus-terminal


Ti e piaciuto questo articolo?
Supporta il mio lavoro, facendo una donazione!

Click to comment

Leave a Reply

Esegui l'accesso per Commentare

Di tendenza