Please disable your adblock and script blockers to view this page
Connect with us

Linux

Come installare l’ultimo editor Vim nei sistemi Linux

Vi è in circolazione da molto tempo, sviluppato intorno 1976, offriva agli utenti funzionalità tradizionali ma potenti come un’efficace interfaccia di modifica, controllo del terminale e molto altro.

Tuttavia, mancava di alcune caratteristiche accattivanti come schermate multiple, evidenziazione della sintassi, funzionalità di annullamento multiplo e così via, che molti utenti Unix / Linux stavano cercando in un editor di testo completo.

Perciò, Vim (Vi Migliorato) è stato sviluppato per offrire agli utenti un editor di testo completo, avanzato e completo. Vim è un editor di testo potente, altamente configurabile, popolare e multipiattaforma che gira su sistemi Unix come Linux, OS X, Solaris, * BSD e MS-Windows.

È anche ricco di funzionalità e altamente estensibile, utilizzando diversi plugin sviluppati dalla comunità, puoi trasformare Vim in più di un semplice editor di testo usando trucchi e suggerimenti vim.

Caratteristiche di Vim

Alcune delle sue caratteristiche degne di nota includono:

  1. Albero di annullamento persistente e multilivello
  2. Supporta più schermi
  3. Altamente estensibile utilizzando più plugin
  4. Offre agli utenti uno strumento di ricerca potente e affidabile
  5. Supporta diversi linguaggi di programmazione e formati di file
  6. Supporta e si integra con numerosi strumenti e molti altri

 

Dieci anni da quando sono stati apportati importanti cambiamenti a Vim, una nuova versione migliorata, Vim 8.2 è ora uscito come in questo annuncio. Viene fornito con alcuni importanti miglioramenti, diverse correzioni di bug e nuove funzionalità come elencato di seguito:

Nuove funzionalità in Vim 8.2

  1. Lavori
  2. Supporto I / O asincrono, canali, JSON
  3. Timer
  4. Supporta parziali, lambda e chiusure
  5. Consente nuovi test di stile
  6. Viminfo unito per timestamp
  7. Supporta GTK + 3
  8. Supporto per MS-Windows DirectX

Come installare Vim Editor in sistemi Linux

Nella maggior parte delle moderne distribuzioni Linux, puoi installare Vim editor dai repository predefiniti utilizzando il gestore di pacchetti, ma la versione disponibile che otterrai è un po ‘più vecchia.

$ sudo apt install vim     [On Debian, Ubuntu and Mint]
$ sudo dnf install vim     [On RHEL, CentOS and Fedora]
$ sudo pacman -S vim       [On Arch Linux and Manjaro]
$ sudo zypper install vim  [On OpenSuse]

Sebbene Vim 8.2 è uscito, ci vorrà un bel po ‘di tempo prima che entri nei repository software ufficiali per le diverse distribuzioni Linux.

Fortunatamente, gli utenti di Ubuntu e menta ei suoi derivati ​​possono utilizzare il PPA non ufficiale e non attendibile per installarlo come mostrato.

$ sudo add-apt-repository ppa:jonathonf/vim
$ sudo apt update
$ sudo apt install vim

Dopo l’installazione, è possibile avviare vim dalla riga di comando e visualizzare le informazioni su di esso come mostrato:

$ vim
Esecuzione di Vim 8.0 in Ubuntu 16.04
Esecuzione di Vim 8.0 in Ubuntu 16.04

Per disinstallarlo e tornare alla versione precedente nel repository di Ubuntu, eseguire i seguenti comandi per eliminare il PPA:

$ sudo apt install ppa-purge
$ sudo ppa-purge ppa:jonathonf/vim

Compilazione di Vim da sorgenti in Linux

Per altre distribuzioni Linux, ci vorrà del tempo per includerlo nei repository software ufficiali, ma puoi provare l’ultimo Vim 8.0 compilandolo dal sorgente come mostrato.

Su Debian / Ubuntu e Mint

$ sudo apt install ncurses-dev
$ wget https://github.com/vim/vim/archive/master.zip	
$ unzip master.zip
$ cd vim-master
$ cd src/
$ ./configure
$ make
$ sudo make install
$ vim 

Su RHEL / CentOS e Fedora

# yum  install  ncurses-devel
# wget https://github.com/vim/vim/archive/master.zip	
# unzip master.zip
# cd vim-master
# cd src/
# ./configure
# make
# sudo make install
# vim

Arco gli utenti possono installare l’ultima Vim utilizzando pacman come mostrato:

# pacman -S vim

Per altre distribuzioni Linux, puoi scaricarlo e crearlo da solo:

Scarica Vim 8.2

Ultimo ma non meno importante, se hai installato Vim, provalo e contattaci utilizzando la sezione feedback di seguito. Dai qualche suggerimento o condividi la tua esperienza con noi e molto altro ancora. Saremo lieti di ricevere commenti importanti da te.


Ti e piaciuto questo articolo?
Supporta il mio lavoro, facendo una donazione!

Click to comment

Leave a Reply

Esegui l'accesso per Commentare

Di tendenza