Please disable your adblock and script blockers to view this page
Connect with us

Linux

Come disinstallare in modo sicuro Ubuntu in un PC Windows a doppio avvio


PReviously, abbiamo coperto un post su Come avviare Windows e Ubuntu sullo stesso PC. Siamo anche andati oltre e abbiamo esaminato come eseguire il dual-boot di due distribuzioni Linux come Fedora e Ubuntu. Questo post esaminerà qualcosa intorno alla stessa linea ma leggermente diverso.

Cosa faresti quando non sei più interessato a Ubuntu, che è stato dual-boot insieme a Windows? Non puoi semplicemente presumere che occuperà lo spazio del tuo disco rigido. Questo articolo guiderà una guida passo passo su Disinstallare Ubuntu in un dual-boot di Windows in modo sicuro.

Cosa hai bisogno di sapere

Quando vuoi eseguire un dual-boot, ti consigliamo di installare Windows, quindi Ubuntu. Ciò ti farà risparmiare il fastidio di installare Grub manualmente. Nel caso in cui installi prima Ubuntu e poi Windows, il programma di installazione di Windows sovrascriverà Ubuntu Grub impedendo l’avvio di Ubuntu.

GRUB (che sta per GRand Unified Bootloader) è un pacchetto bootloader del progetto GNU che prende il posto del BIOS al momento dell’avvio. Se hai due o più sistemi operativi installati, li elencherà all’avvio e potrai scegliere quale desideri avviare. Se non hai un altro sistema operativo, caricherà il kernel Linux nella memoria (RAM) e passerà l’intero processo di esecuzione al kernel, avviando così il tuo sistema operativo Linux.

Nel nostro caso, quando cancelliamo / rimuoviamo Ubuntu, perderemo anche il boot loader GRUB. Di conseguenza, il nostro sistema operativo Windows non si avvia. Fortunatamente, possiamo risolvere questo problema senza perdere alcun dato. Dopo aver eliminato la partizione di Ubuntu, avremo bisogno di un disco di avvio di Windows che useremo per riparare il record di avvio principale di Windows.

Disinstallazione di Ubuntu in un PC Windows con avvio doppio

IMPORTANTE

Si prega di leggere interamente l’articolo prima di procedere per assicurarsi di non perdere alcun dato. Testiamo tutte le nostre guide e ci assicuriamo che funzionino al 100% prima della pubblicazione, ma diversi parametri entrano in gioco a causa di varie configurazioni di sistema e conflitti. Quindi, fai sempre un backup dei tuoi dati importanti prima di seguire qualsiasi guida su Internet. E ricorda di non saltare nessun passaggio!

Requisiti

  • Un’unità USB avviabile per la tua versione di Windows: verrà utilizzata per riparare il record di avvio principale dopo aver disinstallato Ubuntu dal nostro PC.
  • Esegui il backup di tutti i file importanti dal tuo sistema Ubuntu

Ora che comprendiamo il boot loader di Grub e il Master Boot Record, possiamo ora rimuovere Ubuntu dal nostro dual-boot. Divideremo l’intero processo in due fasi principali.

  1. Eliminazione della partizione Ubuntu
  2. Ripara il caricatore di avvio di Windows

Passaggio 1. Creare un’unità USB avviabile

Vai al sito Web di Microsoft, crea un supporto di installazione avviabile e assicurati che funzioni. Puoi assicurarti che funzioni semplicemente avviandolo e controllando se tutte le funzionalità vengono caricate correttamente. Una volta che hai finito, vai al passaggio 2.

Passaggio 2. Elimina / Rimuovi la partizione Ubuntu

Per eliminare la partizione di Ubuntu, dovrai prima avviare e accedere al tuo sistema operativo Windows. Un modo alternativo sarebbe usare l’opzione Gparted Live Boot ed eliminare la partizione di Ubuntu. Tuttavia, questo è un metodo un po ‘complesso e più lungo.

Sul tuo sistema operativo Windows, premi il pulsante Start (tasto Windows) e digita la parola “Diskmgmt.msc” nel menu di ricerca. Premi invio per avviare l’applicazione di gestione del disco.

App per la gestione del disco
App per la gestione del disco

Dopo aver avviato Gestione disco, il passaggio successivo è individuare le partizioni Ubuntu / Linux. Sarà facile poiché la tua partizione Linux non avrà alcuna etichetta sotto l’opzione File system, a differenza delle partizioni Windows etichettate come NTFS. Se avessi più di un sistema operativo Linux installato (multi-boot), dovresti distinguerli in base alle loro dimensioni.

Ad esempio, l’immagine seguente mostra il numero di partizioni che ho sul mio disco rigido. Al momento, ho tre sistemi operativi installati: Windows, Ubuntu e Parrot. Ora, concentrati sulle partizioni da 53,71 GB (Windows), 141,60 GB (Parrot), 65,19 GB (Ubuntu) e 6,66 GB (spazio di swap). Le ultime tre sono tutte le mie partizioni Linux e, come puoi vedere, non esiste un’etichetta di file system.

Partizioni
Partizioni

Ora, tutto ciò che devi fare è fare clic con il pulsante destro del mouse sulle partizioni Linux / Ubuntu e selezionare l’opzione “Elimina volume”.

Elimina volume
Elimina volume

Riceverai l’avvertimento, “La partizione selezionata non è stata creata da Windows e potrebbe contenere dati riconosciuti da altri sistemi operativi. Vuoi eliminare la partizione? “ Se sei sicuro che sia la partizione giusta, fai clic su “Sì.”

Elimina avviso di partizione
Elimina avviso di partizione

Una volta eliminato il volume, otterrai spazio libero, come mostrato nell’immagine sotto. È ora possibile decidere di utilizzare questa partizione per contenere un altro sistema operativo o archiviare file formattando il formato del file system NTFS. In alternativa, puoi estendere la partizione adiacente per occupare lo spazio a sinistra.

Spazio libero
Spazio libero

Dopo aver eliminato la partizione di Ubuntu, perderemo anche il Grub Boot Loader. Nel caso in cui riavvii il PC a questo punto, riceverai l’errore “Filesystem sconosciuto”, e riceverai una richiesta di salvataggio di grub. Guarda l’immagine qui sotto:

Grub Rescue
Grub Rescue

Passaggio 3. Riparare il caricatore di avvio di Windows

È qui che entra in gioco l’unità USB avviabile di Windows per risolvere l’errore di Grub Rescue. Sarà necessario avviare il PC da questa unità USB. Potrebbe essere necessario modificare il normale ordine di avvio premendo diversi tasti funzione a seconda della marca del laptop. Abbiamo un articolo – Come avviare il tuo PC Windows o Linux da un’unità USB che ti fornisce informazioni dettagliate sull’intero processo. Ha anche una tabella dettagliata con le chiavi per avviare il menu di avvio dei famosi marchi di laptop.

Dopo aver avviato il PC dall’USB, verrà avviato il programma di installazione di Windows. Dopo aver selezionato la lingua da utilizzare durante il processo di installazione, dovresti vedere la schermata seguente. Avrai due opzioni tra cui scegliere: Installa ora e Ripara il tuo computer.

Ripara il tuo computer
Ripara il tuo computer

Seleziona l’opzione Ripara il tuo computer. Verrà visualizzata una schermata in cui sarà necessario selezionare tra le opzioni Risoluzione dei problemi e Spegni il PC, come mostrato nell’immagine sottostante.

Risolvi i problemi del tuo PC
Risolvi i problemi del tuo PC

Clicca sul Risolvi i problemi opzione per aprire la schermata Opzioni avanzate. Vedrai diverse opzioni come Ripristino all’avvio, Prompt dei comandi, Disinstalla aggiornamenti, Ripristino configurazione di sistema e Ripristino immagine di sistema.

Opzioni avanzate
Opzioni avanzate

Clicca sul Prompt dei comandi opzione. Ciò aprirà la riga di comando di Windows in cui è possibile eseguire vari comandi per riparare il record di avvio principale. Puoi anche accedere all’utilità DiskPart da qui e persino partizionare o formattare il tuo disco rigido per utenti esperti.

Prompt dei comandi
Prompt dei comandi

Per riparare il Master Boot Record, esegui i comandi seguenti uno per uno.

bootrec/FixMbr
bootrec/RebuildBCD
bootrec/FixBoot
exit

Riparare MBR
Riparare MBR

Dopo aver eseguito correttamente i comandi, digita exit e riavvia il PC. Ricordarsi di espellere l’unità USB avviabile. I tuoi sistemi operativi Windows si avvieranno correttamente senza affrontare l’errore di ripristino di Grub.

Conclusione

Questa e ‘la nostra guida completa su come disinstallare correttamente Ubuntu da un dual-boot con Windows. Abbastanza fortunato, funziona anche per altre distribuzioni Linux. Ad esempio, se hai Windows e Fedora con doppio avvio, puoi comunque disinstallare Fedora con i passaggi precedenti. Hai domande o informazioni aggiuntive che desideri condividere con i nostri lettori? Non esitate a premere i commenti qui sotto.


Ti e piaciuto questo articolo?
Supporta il mio lavoro, facendo una donazione!

Click to comment

Leave a Reply

Esegui l'accesso per Commentare

Di tendenza