Please disable your adblock and script blockers to view this page
Connect with us

Linux

Manjaro vs. Linux Mint: qual è per te?


WQuando si tratta di distribuzioni, troverai praticamente molte opzioni. Questo articolo esplorerà due delle fantastiche distribuzioni Linux, Manjaro e Linux Mint, e scoprirà come differiscono. Il nostro confronto cercherà di capire qual è il migliore e di darti un quadro chiaro di quale è il migliore per te.

Iniziamo.

Cos’è Manjaro?

Manjaro è una popolare distribuzione Linux open source basata sul sistema operativo Arch Linux. Con Manjaro, ottieni molta accessibilità e facilità d’uso. Ciò significa che Manjaro è adatto ai principianti e fornisce un ambiente che funziona immediatamente poiché viene fornito con tonnellate di software preinstallato utile e vario.

manjaro-benvenuto

Inizialmente è stato rilasciato il 10 luglio 2011.

Le sue caratteristiche principali includono quanto segue:

  • Il processo di installazione è semplice e intuitivo.
  • È possibile utilizzare qualsiasi ambiente desktop preinstallato.
  • I file multimediali possono essere riprodotti facilmente grazie ai codec preinstallati.
  • Offre l’installazione automatica dei driver necessari in base al tuo hardware.
  • Offre sempre l’ultima versione del software
  • Viene fornito con applicazioni grafiche preinstallate per facilità d’uso
  • Offre supporto per più kernel e un facile processo di installazione per loro
  • Ottieni l’accesso ad Arch User Repository (AUR), rivolto agli utenti più esperti.

Viene fornito con l’edizione a 64 bit. Inoltre, puoi goderti le loro edizioni KDE, XFCE e Gnome. Se sei interessato alle edizioni ARM, puoi anche scaricarle per determinati dispositivi.

Cos’è Linux Mint?

Linux Mint è un’altra popolare distribuzione Linux. È basato su Ubuntu / Debian e quindi è anche uno dei modi migliori per iniziare con Linux. Linux Mint fornisce un approccio più user-friendly rispetto ad altre distribuzioni. È elegante e moderno e assicura che sia facile da usare pur essendo potente.

linux-mint-desktop

Come Manjaro, è anche gratuito e non è necessario pagare nulla per usarlo. Linux Mint viene inoltre fornito con supporto a lungo termine, il che lo rende ottimo per aziende e piccole imprese. Per garantire un’adeguata facilità d’uso, Linux Mint installa automaticamente tutti i driver proprietari per utilizzarlo senza alcuna difficoltà.

Linux Mint è apparso per la prima volta 14 anni fa nel 2006.

Le caratteristiche principali offerte da Linux Mint includono:

  • Supporto multimediale completo.
  • Funziona fuori dagli schemi.
  • Estremamente facile da usare.
  • Offre soluzioni sia gratuite che open source.
  • Linux Mint è open source e guidato dalla comunità.
  • Gli utenti hanno accesso a 30.000 pacchetti.
  • È affidabile e sicuro da usare.

Conoscere il mondo della distribuzione Linux

È importante conoscere il mondo della distribuzione prima di andare avanti in quanto ci fornisce una buona base per comprendere il nostro confronto.

Quando parliamo di “Distro”, significa Distribuzioni. Poiché Linux è open source, chiunque può utilizzare il codice per creare una versione e una comunità, che possono prosperare per fornire una soluzione migliore per una particolare nicchia / obiettivo. Questi obiettivi possono essere semplici come fornire una migliore esperienza utente ai principianti per consentire agli sviluppatori di creare software e programmi. In effetti, troverai anche distribuzioni che forniscono soluzioni di editing video impressionanti che possono essere utilizzate per lavori a livello di produzione.

manjaro-xfce-setting

Viene adottato un approccio a Linux guidato dalla comunità per soddisfare quelle esigenze o obiettivi specifici, con conseguenti distribuzioni.

Manjaro vs Linux Mint: qual è per te?

Ci sono sicuramente molte differenze tra Manjao e Linux Mint. Tuttavia, non sorprenderti se vedi anche molte somiglianze tra loro.

Se hai fretta, controlla la tabella per elencare le specifiche di Manjaro e Linux Mint.

Controlliamoli di seguito.

Specifica Manjaro Linux Mint
Basato su Arch Linux Debian / Ubuntu
Ambiente desktop predefinito KDE, XFCE, GNOME Cannella, XFCE e MATE
Anno e luogo di origine 2011, Germania 2006, Irlanda
Init-System Systemd Systemd
Scopo principale Principianti, versione stabile, utilizza Arch Fornisce accesso al desktop Cinnamon o MATE
Famiglia OS GNU + Linux GNU + Linux
Package Manager Pacman Gestore di pacchetti Debian
Programma di rilascio Rolling LTS di 2 anni o 6 mesi
Architettura supportata x86-64 (AMD64) i386, AMD64

A parte le specifiche, a quali fattori dovresti pensare che dovremmo confrontarle? Prima di iniziare a elencarli, è importante capire che ci sono centinaia di modi in cui puoi confrontare Manjaro e Linux Mint. Tuttavia, ciò comporterebbe una lunga lettura non necessaria. Nella maggior parte dei casi, stai leggendo il confronto in modo che diventi facile per te scegliere la distribuzione di tua scelta: da una distribuzione all’altra o da un sistema operativo completamente diverso.

Per garantire di coprire questi casi d’uso, riteniamo che sia importante coprire i seguenti criteri.

  • Ottieni ciò che stai cercando: una corrispondenza per il caso d’uso.
  • Supporto hardware e driver proprietari
  • Il tuo software preferito è supportato o meno.
  • La distro offre il livello di esperienza che stai cercando
  • E infine, se hai le risorse hardware necessarie per eseguirlo senza problemi.

Criteri 1: corrispondenza caso d’uso

Tutti utilizzano un sistema operativo in base alle proprie esigenze o obiettivi. Questo è ciò che determina principalmente la tua scelta.

Allora, dove stanno Manjaro e Linux Mint?

Bene, dovresti scegliere Manjaor se desideri una versione di Arch Linux facile da installare che possa essere configurata di conseguenza. D’altra parte, Linux Mint offre un’esperienza utente più piacevole e stabile fuori dagli schemi. Ciò significa che se sei un principiante, dovresti usare Linux Mint. Tuttavia, se sei un appassionato di Linux, Manjaor è per te!

installazione-linux-mint

Il miglior caso d’uso per Manjaro è la possibilità di utilizzare la distribuzione basata su Arch precostruita. È anche una buona opzione per giocare o eseguire un’app per Windows. Per Linux Mint, il miglior caso d’uso può essere definito come utilizzo della workstation. Tuttavia, in generale, Linux Mint è l’ideale per chiunque cerchi una distribuzione Linux stabile e facile da usare.

Criteri 2: supporto hardware e driver proprietari

In questo criterio, daremo un’occhiata al supporto dei driver proprietari e hardware. È fondamentale comprendere la scena del supporto del conducente per la distribuzione prima di riprendere il lavoro.

Quindi, come sta per la distribuzione che stiamo confrontando? Poiché ogni comunità è diversa, ogni distribuzione ha la sua opinione su come supportare l’hardware di terze parti. Ad esempio, poche distribuzioni potrebbero avere una visione diversa dell’open source rispetto al supporto proprietario di terze parti. Se hanno una buona posizione, potrebbero voler far funzionare i driver di terze parti fuori dagli schemi. In caso contrario, possono lasciarlo ai produttori di hardware.

installazione-manjaro

Secondo questi criteri, sia Manjaro che Linux Mint stanno andando piuttosto bene. Il Manjaro offre maggiore flessibilità agli utenti in quanto possono scegliere di utilizzare software gratuito o proprietario. Nel caso di Linux Mint, utilizza i driver proprietari fuori dalla scatola. Tuttavia, l’approccio di Manjaro potrebbe essere dovuto alla bassa base di utenti poiché le società di software e l’hardware di terze parti non lavorano per il rilascio di driver ufficiali per il sistema operativo. Nel caso di Linux Mint, beneficia dell’ecosistema di Ubuntu e quindi ottiene più supporto per i driver proprietari rispetto a Manjaro.

Se stai utilizzando hardware meno recente, Manjaro può essere un’ottima scelta in quanto supporta entrambi i processori a 32/64 bit fuori dalla scatola. Supporta anche il rilevamento automatico dell’hardware. Ma che dire di Linux Mint? Bene, funziona bene anche con un buon supporto hardware.

Criteri 3: supporto software

Anche il supporto software è fondamentale quando si tratta di scegliere la distribuzione giusta per le proprie esigenze. Se hai bisogno di software particolari che funzionino per te, devi controllare i requisiti software ufficiali o la pagina di compatibilità per sapere se funziona sulla distribuzione che stai osservando. Tuttavia, sia il software che la distribuzione possono avere diversi livelli di supporto, il che significa che il software può essere eseguito sulla distribuzione ma non è supportato attivamente quando vengono eseguite nuove versioni. Inoltre, c’è il supporto del repository o altre dipendenze vitali.

Allora, dove sta il supporto software sia per Manjaro che per Linux Mint? Esploriamo.

sistema-proprietario-linux-mint

Fuori dagli schemi, ottieni supporto per strumenti di base e driver proprietari. Ma Linux Mint offre un supporto migliore fuori dagli schemi. In termini di repository, Linux Mint offre di nuovo l’accesso a un grande repository.

Quando si tratta del ciclo di rilascio, Manjaro viene fornito con la versione progressiva, il che significa che i pacchetti software vengono aggiornati frequentemente con correzioni di bug e funzionalità. Per Linux Mint, devi aspettare un mese in attesa delle versioni LTS di Ubuntu. Infine, sia Linux Mint che Manjaro vengono forniti con il supporto per gli strumenti GUI.

Infine, Manjaro utilizza il gestore di pacchetti Pacman, mentre Linux Mint offre APT e scattante.

In breve, se stai cercando un supporto software migliore e stabile, Linux Mint è una buona scelta.

Criteri 4: livello di esperienza

Le distribuzioni Linux hanno diversi livelli di esperienza. Se stai pensando di scegliere una distribuzione per il tuo lavoro, devi vedere se corrisponde al tuo livello di esperienza. Ad esempio, alcune distribuzioni sono per principianti, mentre altre richiedono un livello di competenza intermedio o esperto. Sarebbe utile se pensassi anche all’assistenza clienti a pagamento o all’efficacia del supporto della comunità. Infine, una buona o ottima documentazione può abbassare il livello di competenza necessario per gestire il sistema operativo mentre vi si accede per comprenderlo.

Se sei un principiante e stai cercando di iniziare con Linux o Ubuntu, Linux Mint è una scelta eccellente. È facile da usare e offre un buon supporto della comunità e una documentazione decente che ha senso per un utente principiante.

Manjaro si rivolge a un pubblico più esperto e maturo. Quindi, se sei un utente intermedio o avanzato, sei destinato a ottenere di più da esso. Tuttavia, potresti trovarti bloccato se stai cercando il supporto della comunità. Una grande differenza qui è la presenza di assistenza clienti a pagamento, che può mitigare la mancanza di supporto della comunità e ti costa dei bei soldi se lo usi regolarmente. In termini di documentazione, Manjaro offre un’eccellente documentazione.

Nel complesso, sia Manjaro che Linux Mint offrono ciò per cui sono progettati. Se sei un principiante, Linux Mint è una buona scelta, mentre, per un utilizzo intermedio ed esperto, ti consigliamo Manjaor.

Criteri 5: requisiti di risorse hardware

Gli ultimi criteri di cui parleremo sono i requisiti delle risorse hardware. Questo è un criterio importante in quanto ti consente di sapere se la distribuzione che intendi utilizzare è in grado di funzionare in modo efficiente o meno. Alcune distribuzioni sono leggere e quindi offrono la possibilità di sfruttare al massimo il vecchio hardware. Tuttavia, non tutte le distribuzioni supportano il vecchio hardware. Queste distribuzioni richiedono hardware avanzato in grado di mantenerle in esecuzione in modo efficiente.

Manjaro può funzionare alla grande su hardware vecchio e quindi non richiede una macchina decente se si desidera eseguirlo in modo efficiente. Tuttavia, il requisito minimo per eseguirlo è di 1 GB di RAM e un processore da 1 GHz. Per Linux Mint, potresti volere una macchina decente. Il requisito minimo per Linux Mint è 1 GB (consigliati 2 GB) e un processore x86 a 32 bit.

Conclusione

Questo ci porta alla fine del nostro confronto tra Linux Mint e Manjaro. A questo punto, dovresti avere una chiara comprensione di quale distro è per te! Se stai cercando stabilità, supporto software e facilità d’uso, scegli Linux Mint.

Tuttavia, se stai cercando una distribuzione che supporti Arch Linux, Manjaro è la tua scelta. Il vantaggio di Manjaro si basa sulla sua documentazione, supporto hardware e supporto utente.

In breve, non puoi sbagliare con nessuno di loro. Adesso la scelta è tua, dipende da quello che stai cercando!

Quindi, quale distro verrà installata sulla tua macchina? Commenta sotto e facci sapere.


Ti e piaciuto questo articolo?
Supporta il mio lavoro, facendo una donazione!

Click to comment

Leave a Reply

Esegui l'accesso per Commentare

Di tendenza