Please disable your adblock and script blockers to view this page
Connect with us

Linux

Le 6 Migliori Shell Open Source Per Linux

Nel mondo dei sistemi operativi, il sistema operativo Linux è il gladiatore preferito da tutti e per ovvie ragioni. In primo luogo, è open-source, il che significa che l’unica cosa di cui devi preoccuparti è la stabilità e le tariffe di abbonamento del tuo provider Internet. Non è necessario alcuno scambio di denaro per ottenere la migliore esperienza nel mondo Linux. In secondo luogo, il sistema operativo Linux è potente.

Se sei assetato di esperienza tecnologica, non sarai mai a corto di cose da fare nell’ambiente del sistema operativo Linux. Infine, il motivo per cui abbiamo raccolto questo articolo. È giusto affermare che se un sistema operativo è classificato come open source, anche il software e le applicazioni che lo definiscono dovrebbero trovarsi nello stesso dominio.

Se dobbiamo contare il numero di software e applicazioni open source che Linux offre, dovremo entrare in un buco nero. Ogni giorno, la comunità Linux produce software e applicazioni nuovi e migliorati relativi alle distribuzioni Linux.

Una divertente analogia con shell open source

Siamo qui per esaminare in modo specifico le interfacce utente open source, che contano anche come applicazioni Linux. Lascia stare le interfacce grafiche con widget e icone che definiscono l’ambiente desktop. Vogliamo dare un’occhiata all’ambiente del terminale o alle shell. Se un sistema operativo fosse un individuo, l’interfaccia grafica sarebbe i loro valori facciali come intonazione della pelle, occhi e sorriso.

L’interfaccia non grafica sarebbe qualcosa di simile alla loro struttura scheletrica. L’interfaccia grafica ha lo scopo di consentire all’utente di interagire con l’interfaccia non grafica senza saperlo. Puoi pensare all’interfaccia non grafica di Linux come a un burattinaio che controlla l’interfaccia grafica. È l’illusione perfetta del sistema operativo. In breve, l’interfaccia non grafica ha più velocità e potenza rispetto all’interfaccia grafica. È il motivo per cui la maggior parte dei server di produzione Linux non dispone di un’interfaccia grafica per dedicare le proprie prestazioni alla velocità e all’efficienza.

Noi umani non possiamo scegliere i nostri scheletri in quanto sono predefiniti e simili per consistenza e struttura. Tuttavia, il sistema operativo Linux ti consente di decidere quale sistema scheletro o shell dovrebbe essere l’interfaccia non grafica del tuo sistema operativo. Poiché ora comprendi le qualifiche della shell Linux come modulo di interfaccia non grafica, è tempo di guardare alla loro natura open source.

Vantaggi delle shell open source per Linux

Prima di immergerci nell’obiettivo principale di questo articolo e sfogliare le 6 migliori shell open source per Linux che pensiamo ti piacerebbe prendere in considerazione, che ne dici di considerare prima i vantaggi derivanti dall’utilizzo di una shell open source?

Una shell è praticamente un ambiente di sistema operativo. Se, per impostazione predefinita, impari a usare la shell, raccogli direttamente i seguenti vantaggi.

Istanza di sistemi operativi doppi

Sarai in grado di lavorare con due istanze di sistemi operativi contemporaneamente. Il livello a cui puoi applicare queste informazioni dipenderà fortemente dalla tua creatività. Ad esempio, uno sviluppatore web sarà in grado di lavorare con due server contemporaneamente. È possibile eseguire e testare un’istanza del server di sviluppo sulla shell mentre i server di produzione come Apache e Nginx vengono testati tramite un browser web. Pertanto, uno sviluppatore web può valutare il comportamento di un’app web durante le fasi di sviluppo e produzione.

Piping dell’input e dell’output di un programma

Se ti impegni completamente nello stile di vita di Linux, puoi creare ed eseguire alcuni script tramite la shell di Linux. Tali script possono essere lavori Cron che creerai applicando un linguaggio di programmazione come Python. Gli script sono utili nei casi come quando si desidera interagire solo con il modulo database di un’applicazione che si sta sviluppando. Un altro esempio è quando crei uno script di lavoro Cron che potresti voler aggiornare il tuo sistema Linux in un momento particolare o addirittura spegnere e riavviare la tua macchina.

Le 6 migliori shell Linux open source da considerare

Ora che hai capito qual è un potente arsenale di una shell Linux, è tempo di analizzare le opzioni che hai quando selezioni una shell Linux open source adatta da utilizzare.

1. sh Shell

La shell sh è anche conosciuta come la shell Bourne. Se hai familiarità con il sistema operativo Unix, questa shell va di pari passo con questo sistema operativo storico. Il sistema operativo Linux è un sistema operativo simile a Unix poiché il suo standard di funzionamento è rispecchiato da esso. Pertanto, se Unix è un albero, allora Linux è un ramo che è cresciuto da esso. Unix ha ispirato la creazione di Linux.

La shell Bourne rese popolare l’uso delle estensioni di scripting. Ogni script creato dall’utente doveva terminare con l’estensione .sh. Lo consideriamo il padrino di altre conchiglie popolari che hanno seguito l’esempio.

Sh Shell Caratteristiche

    • Il simbolo $: se il tuo terminale Linux ha questo simbolo, è fuso con le capacità della shell sh, il che significa che lo hai già installato e in esecuzione sul tuo sistema operativo. È la prima shell ad implementare questo simbolo caratteristico ($), e altre ne hanno tratto la stessa ispirazione.
    • Le sue straordinarie capacità integrate supportano robusti costrutti linguistici, capacità di scripting dinamico, reindirizzamento input-output e molto altro. È quindi possibile creare script utili alimentati da linguaggi di alto livello come Python e PHP. La funzionalità di reindirizzamento input-output consente di interagire con app abilitate per database in cui è possibile archiviare e modificare temporaneamente i dati di input per simulare il comportamento generale di un’app.
    • Configurazione della shell flessibile e dinamica: è possibile personalizzare le preferenze di configurazione quando si ha a che fare con la shell Bourne.

Esecuzione di un file .sh

Sarebbe utile se fossi cauto nell’esecuzione o nell’esecuzione di script che non hai creato. Tuttavia, una regola generale per eseguire un file .sh è la seguente. Supponiamo di avere uno script Bourne con il nome fosslinux.sh. Puoi inserire qualsiasi contenuto all’interno di questo file come “ls” per elencare il contenuto della directory corrente da cui viene aperto o eseguito.

L’esecuzione di uno script di questo tipo richiederebbe innanzitutto di impostare l’autorizzazione all’esecuzione. Per fare ciò, aprirai il tuo terminale Linux e utilizzerai il seguente thread di comando.

tuts @ FOSSlinux: ~ $ chmod + x fosslinux.sh

Il comando precedente concede allo script che hai creato l’autorizzazione all’esecuzione per evitare errori che non capisci. Poiché il nostro sistema ora avrà il via libera per eseguire questo script, eseguirlo sarà semplice come usare il seguente comando.

tuts @ FOSSlinux: ~ $ ./fosslinux.sh

In alternativa, funzioneranno anche i seguenti comandi.

tuts @ FOSSlinux: ~ $ sh fosslinux.sh

2. Bash Shell

La shell Bash ha preso una sequenza di parole direttamente dal manuale della shell Bourne e si è riferita a se stessa come la shell Bourne Again. Statisticamente, l’uso della shell Bash è il più popolare tra gli utenti della shell Linux. Per distribuzioni come Ubuntu, Arch Linux e altre distribuzioni Linux standard, la shell Bash è la loro shell incorporata predefinita. Avvia il tuo terminale e usa la seguente sequenza di comandi.

tuts @ FOSSlinux: ~ $ bash --help

 

bash shell
bash shell

 

Il comando mostra un elenco di informazioni riguardanti la shell bash già integrata nel tuo sistema. Mostra anche le opzioni di esecuzione rilevanti da usare insieme al comando bash. Interagirai con la shell Bash prima o poi, perché è un diritto di passaggio per tutti gli utenti Linux. Usando il comando Bash, ti ritroverai ad eseguire script con varie estensioni come quella che abbiamo simulato attraverso la Bourne shell. Un comando di esecuzione di esempio è

tuts @ FOSSlinux: ~ $ bash fosslinux.sh

Caratteristiche della shell Bash

    • Impressionante modifica dalla riga di comando. La cronologia dei comandi che offre è illimitata in modo che tu possa imparare di più sui comandi e capire il loro utilizzo prima di usarli.
    • È anche un maestro del reindirizzamento input-output fuso con meccanismi di controllo del lavoro, specialmente quando si tratta di lavori Cron. Le sue robuste funzioni di shell gli consentono anche di supportare Unicode e ISO 8061.
    • Lo stesso modo in cui ti godi la funzionalità di completamento automatico di una suite per ufficio aziendale è ciò che ti aspetti di ottenere qui. Pertanto, non è necessario ricordare completamente percorsi, nomi di comandi e caratteri jolly poiché le funzionalità di evidenziazione del testo della shell sono molto utili.
    • Se, a un certo punto, vorrete eseguire una serie di operazioni aritmetiche sui numeri interi per un programma o una funzione del programma su cui state lavorando, dovreste considerare fortemente la shell bash. Può richiedere tale aritmetica dalla base due alla base sessantaquattro. Può anche accettare qualsiasi dimensione di matrice indicizzata.

3. C Shell

La shell C non è un nuovo nome nell’elenco delle popolari shell Unix. Il suo sviluppo lo portò alla ribalta del pubblico negli anni ’70. Negli anni seguenti, numerose varianti di Unix sono entrate nel suo dominio. Il suo interprete utilizza la famosa sintassi C-like. L’utilità di questa sintassi è quella di creare una transizione facile per gli individui che in precedenza interagivano con il moderno kernel Linux o con i sistemi Unix vintage la cui creazione utilizzava ampiamente i modelli C / C ++. Il comando per installare la shell C è

tuts @ FOSSlinux: ~ $ sudo apt install csh

Puoi anche avviare la Shell tramite lo stesso comando

tuts @ FOSSlinux: ~ $ csh

Caratteristiche della shell C.

    • Oltre alle sintassi standard C-like, offre anche il supporto della cronologia dei comandi, procedure di controllo dei lavori efficaci per i lavori Cron e il completamento del nome utente.
    • Gli utenti avanzati raccoglieranno i vantaggi della shell in quanto può adottare la funzionalità di una shell di login interattiva. Potrai anche usarlo comodamente per elaborare gli script della shell.
    • C Shell adotta il simbolo “%” come marchio della riga di comando. È diverso dal famoso simbolo “$” utilizzato dai terminali Bash.
    • Offre un tweak funzionale Cerca e sostituisci per i modelli di corrispondenza e la sostituzione delle variabili.

4. Korn Shell

La comunità Linux conosce anche il punteggio di popolarità della shell Korn. Il suo sviluppo ha preso in prestito l’ispirazione da due shell menzionate in precedenza, la produttività della shell Bash e l’interattività della shell C. Le funzionalità che offre sono in anticipo, come vedremo. È possibile utilizzare le seguenti sequenze di comandi per installare e avviare Korn Shell sulla macchina Linux.

tuts @ FOSSlinux: ~ $ sudo apt install ksh
tuts @ FOSSlinux: ~ $ ksh

Caratteristiche della shell Korn

    • Il tweak Ctrl + Z consente a un utente di interrompere un lavoro attualmente in esecuzione con l’opzione di continuare a eseguirlo in primo piano o in background se avviato rispettivamente con i comandi fg e bg .
    • Aumenta l’efficienza e la capacità delle prestazioni del programma poiché lo shellcode è archiviato direttamente in memoria. Pertanto non devi preoccuparti di perdere i dati del test ogni volta che utilizzi una funzione del programma.
    • È fornito in bundle con una capacità di modifica avanzata dalla riga di comando che rende veloce e facile modificare i comandi dalla shell.
    • Le sue funzionalità di I / O avanzate contribuiscono all’esecuzione veloce degli script rispetto a quelli come lo script della shell Bourne. Notevoli sono anche i meccanismi di sicurezza che ha in atto.

5. Zsh Shell

Le moderne modifiche innovative impiegate dalla shell Zsh continuano a completare le sue caratteristiche robuste e uniche. Dal momento che il suo sviluppo è più un livello di miglioramento rispetto alla shell Bash, funzionalità come l’efficacia del suo interprete dei comandi e gli sforzi della shell di login interattiva sono stati ripagati.

Se interagisci continuamente con Zsh, noterai anche alcuni elementi delle shell Ksh e Tcsh nella sua struttura e prestazioni. Se stai cercando un’esperienza Linux avanzata sulla shell, dovresti provare la shell Zsh. Puoi installarlo e avviarlo sul tuo sistema Linux tramite le seguenti sequenze di comandi.

tuts @ FOSSlinux: ~ $ sudo apt install zsh
tuts @ FOSSlinux: ~ $ zsh

Caratteristiche della shell Zsh

    • Una brillante funzionalità di completamento automatico. Il suo forte supporto di interazione non gli impedisce di estendere la sua funzionalità di completamento automatico sia ai percorsi che ai file.
    • Un immenso meccanismo di condivisione della cronologia dei comandi. Numerose istanze di terminale possono essere eseguite contemporaneamente.
    • È un guscio tematico. Pertanto, i suoi oltre 200 temi e oltre 400 plugin sono a disposizione dei suoi utenti. In particolare, oh-my-zsh è il framework guidato dalla comunità che alimenta la predisposizione di queste funzionalità di plugin e temi.
    • Sono evidenti anche funzionalità interattive come la correzione ortografica, il globing ricorsivo, l’escape intelligente e la capacità di reindirizzare gli output a un file di archiviazione temporaneo.

6. Tcsh Shell

Questa shell è semplicemente un aggiornamento della shell C. Pertanto, possiamo sottolineare le principali funzionalità aggiornate come la modifica della riga di comando e il completamento dei comandi. La sua compatibilità con la shell Csh è perfetta, rendendolo ideale sia per l’elaborazione di script di shell che per una shell di login interattiva funzionale. I programmatori avanzati apprezzeranno la potenza del suo controllo del lavoro, il supporto per il controllo ortografico, l’editor della riga di comando, il completamento delle parole programmabili e il suo meccanismo di cronologia modernizzato. Le seguenti sequenze di comandi dovrebbero installare e avviare la shell Tcsh sul tuo sistema Linux.

tuts @ FOSSlinux: ~ $ sudo apt install tcsh
tuts @ FOSSlinux: ~ $ tcsh

Caratteristiche Tsch Shell

    • Supporto integrato per completamento programmabile, variabili, completamento automatico dei nomi di file e selettori di argomenti alias.
    • Favorisce l’incorporazione di caratteri jolly. Gli utenti esperti raccoglieranno la grande flessibilità di questa funzionalità.
    • Come il cui comando è quello di Bash, il cui comando è a Tsch. Tuttavia, Tsch è dove comando visualizza più di una posizione legata al PATH $ destinazione specificata di directory.
    • Il sistema operativo FreeBSD per alimentare i server moderni, insieme ai suoi discendenti come DesktopBSD e DragonFly BSD, sono integrati con la shell Tsch come interprete predefinito della riga di comando.

Conclusione

Una prefazione al contenuto riguardante le shell Linux open-source può sembrare a prima vista tecnica. Tuttavia, una volta che hai praticamente provato e interagito con questi gusci, la corsa sulle montagne russe non perderà mai il suo divertimento. Cerca un progetto di shell che ti permetta di sfruttare le tue abilità nascoste di shell Linux e provalo. La padronanza delle shell Linux ti offre un modo alternativo di interagire con il tuo sistema operativo. Felice script di shell.


Ti e piaciuto questo articolo?
Supporta il mio lavoro, facendo una donazione!

Click to comment

Leave a Reply

Esegui l'accesso per Commentare

Di tendenza