PIP è il gestore di pacchetti standard disponibile in python. Sebbene la libreria standard di Python venga fornita con molti pacchetti utili per impostazione predefinita, non ci limitiamo solo a questi pacchetti. In Python, abbiamo un vasto repository di pacchetti su PyPI, che sono sviluppati da molti grandi contributori. Con l’aiuto del gestore di pacchetti pip, possiamo facilmente installare e utilizzare uno qualsiasi di questi pacchetti nel nostro codice python.

Forse ti starai chiedendo quale sia la necessità di PIP o PyPI nei nostri progetti quando possiamo scrivere codice senza quei pacchetti utilizzando solo la libreria standard di Python. Il ragionamento alla base di questo è che possiamo risparmiare tempo e fatica come programmatore Python. Possiamo usare molti pacchetti disponibili nel repository PyPI per scrivere codice velocemente senza reinventare la ruota.

Il concetto di gestore di pacchetti è oggi utilizzato in molti linguaggi di programmazione, inclusi ruby ​​e javascript.

Per seguire questo tutorial, si consiglia di installare l’ultima versione di python nel proprio sistema. Se non hai installato l’ultima versione di python, puoi seguire la nostra guida sull’installazione dell’ultima versione di python su Linux.

Panoramica PIP

PIP è il gestore di pacchetti standard per python. Ciò significa che utilizzando pip, possiamo installare e gestire librerie aggiuntive in python che non fanno parte della libreria standard di python. Diamo un’occhiata a tutte le sue incredibili funzionalità, che ci aiuterebbero a costruire una buona conoscenza di Python.

Installazione PIP

In molti sistemi operativi, pip è presente per impostazione predefinita o installato durante l’installazione di python, semplificando il nostro compito e non alimentiamo alcuna installazione manuale. Puoi verificare se pip è presente o meno nel tuo sistema operativo digitando il seguente comando nel tuo terminale.

pip --version

Se il comando precedente viene eseguito correttamente e stampa la versione di pip presente nel sistema, è necessario installarlo manualmente.

Per gli utenti Windows, potrebbe esserci un’installazione interrotta di python a causa della quale pip non funziona, quindi possono installare pip reinstallando python utilizzando l’impostazione predefinita presente su python.org. In Linux, possiamo facilmente installare pip utilizzando il gestore di pacchetti predefinito presente per il sistema operativo. Nelle distribuzioni Linux che utilizzano DNF o il gestore di pacchetti yum, è necessario digitare il seguente comando per installare pip.

sudo yum install python3-pip

o,

sudo yum upgrade python3-pip

Per installare pip su sistemi Ubuntu / Debian che hanno il gestore di pacchetti apt, usa:

sudo apt install python3-pip

Questo installerà il gestore impacchettato pip sul tuo sistema Linux. Puoi controllare la tua installazione digitando:

pip --version

Installazione di un pacchetto

Lo strumento pip è stato creato per semplificare il nostro compito come programmatore Python. Possiamo usare il gestore di pacchetti pip per installare facilmente nuovi pacchetti python nel nostro ambiente python. Per installare pacchetti Python utilizzando pip, è necessario passare il nome del pacchetto come argomento al parametro install del comando pip. Guarda la sintassi seguente.

pip install package_name

Se vogliamo installare il pacchetto python Django, dobbiamo digitare il seguente comando nel terminale.

pip install django

Puoi usare Django nei progetti. Eseguendo il codice, avremo il seguente output nel nostro terminale.

installare un pacchetto usando pip
installare un pacchetto usando pip

Possiamo anche installare una versione specifica utilizzando python specificando la versione nel parametro di installazione. Per installare il pacchetto Django della versione 2.1, eseguire il codice seguente.

pip install django==2.1

Ecco l’output.

installazione di una versione specifica di un pacchetto utilizzando pip
installare una versione specifica di un pacchetto utilizzando pip

Possiamo anche installare più pacchetti utilizzando lo strumento pip utilizzando il comando seguente.

pip install django flask

Utilizzando il file Requirements.txt

Durante l’installazione dei pacchetti utilizzando direttamente il comando pip, installerà l’ultima versione dei pacchetti. Ma in molti casi, non abbiamo bisogno della versione più recente e abbiamo bisogno di una versione specificata del pacchetto affinché il programma funzioni correttamente. Possiamo creare un file requisito.txt file che conterrà i pacchetti richiesti nel programma con le informazioni sulla versione. Il comando pip install può leggere questo file e i pacchetti richiesti possono essere installati facilmente. Possiamo usare questo file per installare i pacchetti richiesti dal nostro programma anche su altre macchine. Ad esempio, crea un file requirements.txt file nella directory di lavoro corrente con i seguenti dati.

requests==2.21.0
urllib3==1.24.1

Ora esegui il seguente comando nella directory in cui il file requirements.txt il file è presente.

pip install -r requirements.txt

Il comando precedente installerà tutti i pacchetti presenti nel file requirements.txt con la versione fornita nel file. È una buona pratica includere un file requirements.txt file con i programmi che scriviamo in modo che tutti possano installare facilmente i pacchetti specificati come richiesto dal programma, facendo funzionare il nostro programma senza errori.

Elenca tutti i pacchetti

Possiamo anche usare il gestore di pacchetti pip per elencare tutti i pacchetti presenti nel nostro ambiente python. Per fare ciò, dobbiamo usare il parametro list con il comando pip. Ad esempio, esegui il seguente comando nel tuo terminale.

pip list

Questo elencherà tutti i pacchetti python installati nel tuo sistema. Vedrai un output simile all’immagine sottostante.

elenco di immagini con pip
elenco di immagini con pip

Puoi anche utilizzare lo strumento pip per ottenere i dettagli su un particolare pacchetto. Per fare ciò, dobbiamo passare il nome del pacchetto come argomento al parametro show del comando pip. Ad esempio, guarda il codice seguente.

pip show django

Ti mostrerà i dettagli sul pacchetto Django, inclusa la sua versione durante l’esecuzione del comando precedente. Vedremo il seguente output durante l’esecuzione del comando.

dettagli del pacchetto utilizzando pip
dettagli del pacchetto utilizzando pip

Come puoi vedere nell’output, ha fornito tutti i dettagli sul pacchetto, inclusi il riepilogo, l’autore, la versione, la posizione sul dispositivo e i collegamenti alla home page. Ci sono anche collegamenti alla pagina Github per il codice.

Trovare nuovi pacchetti

Pip fornisce un’opzione di ricerca che può essere utilizzata per trovare nuovi pacchetti. Ad esempio, per trovare pacchetti contenenti la parola chiave HTTP, è necessario eseguire il codice seguente.

pip search http

Eseguendo il codice sopra, otterremo il nome di tutti i pacchetti contenenti la parola chiave HTTP e otterremo una breve descrizione del comando, che ci aiuterà a scegliere un pacchetto da utilizzare nel nostro progetto. Otterremo il seguente output eseguendo il comando precedente.

ricerca di un pacchetto utilizzando la ricerca pip
ricerca di un pacchetto utilizzando la ricerca pip

Possiamo anche cercare un pacchetto visitando il sito web di PyPI. Trovare un pacchetto utilizzando il sito Web PyPI è la scelta migliore in quanto ci offre funzionalità aggiuntive come il filtraggio dei pacchetti. Ad esempio, se cerchiamo la parola chiave HTTP, vedremo quanto segue.

cercando un pacchetto sul sito web di pypi
cercando un pacchetto sul sito web di PyPI

Possiamo anche fare clic su un pacchetto per trovare le informazioni sul pacchetto. Ad esempio, quando facciamo clic sul pacchetto http1, vedremo quanto segue.

descrizione del pacchetto sul sito web di pypi
descrizione del pacchetto sul sito web di PyPI

Come puoi vedere, otteniamo la maggior parte delle informazioni sul pacchetto, inclusa la descrizione del pacchetto, i dettagli dell’autore della cronologia dei rilasci, ecc. C’è anche il comando pip che dovremo eseguire sul terminale per installare quel pacchetto. Puoi anche trovare pacchetti da utilizzare nei tuoi progetti utilizzando il tuo motore di ricerca preferito in un browser Internet.

Aggiornamento di un pacchetto

Possiamo anche usare il gestore di pacchetti pip per aggiornare facilmente i pacchetti python. Dobbiamo utilizzare l’opzione di aggiornamento con il parametro install che segue il nome del pacchetto che vogliamo aggiornare nel comando pip. Ad esempio, per aggiornare il file Django pacchetto, dobbiamo digitare il seguente comando nel terminale.

pip install --upgrade django

aggiornare un pacchetto utilizzando pip
aggiornare un pacchetto utilizzando pip

Comando PIP Check

Lo strumento pip viene fornito con un’opzione eccellente, che può essere utilizzata per verificare se ci sono dipendenze interrotte. Utilizzando l’opzione check con il comando pip, otterremo i dettagli di tutte le dipendenze non soddisfatte. La presenza di dipendenze interrotte può rompere il nostro codice, quindi è bene controllarle e aggiornare i pacchetti. Dobbiamo digitare il seguente comando per controllare le dipendenze interrotte.

pip check

Eseguendo il comando, ottengo il seguente output.

verifica delle dipendenze non soddisfatte utilizzando pip
verifica delle dipendenze non soddisfatte utilizzando pip

Come puoi vedere nell’immagine sopra, ho alcune dipendenze non soddisfatte che devono essere risolte. Se non li risolvo, possono causare un errore durante l’utilizzo sui nostri progetti.

Rimozione di un pacchetto

Ci sono momenti in cui vogliamo rimuovere i pacchetti installati da PyPI. Possiamo farlo facilmente usando il gestore di pacchetti pip. Possiamo disinstallare un pacchetto dal nostro sistema utilizzando il parametro di disinstallazione con il comando pip e passando il nome del pacchetto come argomento. Ad esempio, se vogliamo rimuovere il pacchetto Django dal nostro sistema, dobbiamo eseguire il seguente comando nel terminale.

pip uninstall django

Questo rimuoverà il pacchetto Django in modo permanente dal nostro ambiente Python. Vedremo il seguente output nel terminale.

disinstallare un pacchetto utilizzando pip
disinstallare un pacchetto utilizzando pip

Aggiornamento PIP

Dovremmo anche aggiornare il gestore di pacchetti pip per scaricare i pacchetti più recenti dal repository PyPI. Usa il seguente comando nel terminale.

pip install -U pip

Vedremo l’output, come mostrato nell’immagine sottostante.

aggiornamento pip
aggiornamento pip

Per il sistema Windows, dobbiamo digitare il seguente comando per aggiornare il gestore di pacchetti pip.

python -m pip install -U pip

Alternative PIP

PIP è un ottimo strumento per i programmatori Python. Viene utilizzato in molti progetti e applicazioni di piccole dimensioni o aziendali per la gestione dei pacchetti. PIP è utile per la gestione dei pacchetti e questo tutorial ti ha fornito le nozioni di base necessarie durante l’utilizzo, ma alcuni strumenti sono alternative migliori allo strumento pip. Una di queste alternative è Anaconda, di cui abbiamo discusso nel tutorial sull’installazione di anaconda su Linux.

Anaconda è un gestore di pacchetti, dipendenze e ambiente per linguaggi come Python o R. Viene utilizzato principalmente per la scienza dei dati e l’apprendimento automatico. Usa il suo repository per ospitare tutti i pacchetti. Anaconda non è solo utilizzato come gestore di pacchetti, ma anche per creare ambienti virtuali, gestire versioni di python, ecc. Dovresti essere utile guardare il nostro tutorial per un buon punto di partenza per imparare e usare anaconda.

Conclusione

È tutto per oggi! Abbiamo imparato le basi da conoscere durante l’utilizzo del gestore di pacchetti PIP. Una volta che sei esperto in esso, puoi facilmente installare e gestire i pacchetti sul tuo sistema python. Potresti anche consultare la nostra guida speciale sull’uso dei cicli for in Python.

Esegui l'accesso per Commentare