LI comandi di inux Terminal possono dare l’impressione di essere complessi da usare per un principiante, ma man mano che impari ti rendi conto di quanto siano facili, potenti ed efficaci. Le attività che potrebbero essere sottoposte a processi in più fasi tramite la GUI possono essere eseguite rapidamente digitando i comandi nel terminale.

Non vedi l’ora di iniziare con i sistemi Linux? Di seguito sono riportati 20 comandi utili che puoi utilizzare per gestire le attività nel tuo sistema.

Comandi di terminale Linux utili per un principiante

1. comando ls

Il comando LS (list file) mostra i file e le cartelle presenti nel percorso fornito. Quando eseguito da solo senza fornire alcun percorso, il comando LS mostrerà il contenuto della directory di lavoro corrente. Questo comando può essere combinato con varie opzioni per fornire un output dettagliato. Per vedere questi argomenti eseguire il comando ls –help.

Sintassi:

ls [-options] [path]

Di seguito è riportata un’illustrazione dei comandi LS e delle varie opzioni che è possibile includere.

Comando LS
Comando LS

2. Comando pwd

Il comando PWD (Print Working Directory) è una variabile di ambiente che mostra il percorso della directory di lavoro corrente. PWD supporta solo due argomenti: -L e -P.

  • pwd -L: mostra il percorso simbolico
  • pwd -P: mostra il percorso effettivo

Nota: I due argomenti L e P vengono eseguiti in maiuscolo.

Se eseguito senza nessuno di questi argomenti, PWD stamperà il percorso effettivo. Di seguito è riportato un esempio del comando PWD.

Sintassi:

pwd [-options]

Comando PWD
Comando PWD

3. comando cd

Il comando CD (cambia directory) viene utilizzato per navigare tra le directory. Per passare a una directory-A, tutto ciò che devi fare è chiamare il comando CD e fornire il percorso alla directory-A. Se eseguito da solo, il comando CD verrà rilasciato nella directory home. Di seguito sono riportate alcune opzioni che puoi utilizzare con il comando CD:

  • cd /: Questo comando ti porterà alla directory principale.
  • cd ..: Questo comando ti porterà alla directory principale della directory corrente.
  • cd ~: Funziona in modo simile al comando CD e ti porterà nella directory home.

Sintassi:

cd [options/directory-path]

Comando CD
Comando CD

4. comando uomo.

Il comando man mostra il manuale utente del comando direttamente nella shell di Linux. Stampa informazioni dettagliate sul comando, inclusi NOME, SINOSSI, DESCRIZIONE, OPZIONI, STATO DI USCITA, VALORI DI RITORNO, ERRORI, FILE, VERSIONI, ESEMPI, AUTORI e altro.

Sintassi:

man [-options] [command]

comando uomo
comando uomo

5. comando mkdir

Il comando MKDIR viene utilizzato per creare una nuova directory. Se non viene fornito un percorso, la nuova directory verrà creata nella directory di lavoro corrente. Il comando mkdir viene utilizzato anche per impostare i permessi dell’utente sulle directory create.

Sintassi:

mkdir [-options] [directory-path-name]

comando mkdir
comando mkdir

6. individuare il comando

Il comando locate viene utilizzato per trovare i file nel sistema Linux in base al nome. Potrebbe sembrare simile al comando find ma funziona meglio e più velocemente. Quando viene avviata una ricerca, a differenza del comando find, che passerà attraverso il filesystem alla ricerca di quel particolare nome, locate guarderà nel database. Questo database contiene bit e parti del file e i relativi percorsi.

Sintassi:

locate [-option] [pattern]

Trova il comando
Trova il comando

7. eco

Il comando echo viene utilizzato per stampare il testo passato come argomento. Viene utilizzato principalmente nello scripting della shell e nell’elaborazione di file batch. Stampa l’output sul terminale, ma se usato con l’argomento ‘>>’, può stampare l’output in un file.

Sintassi:

echo [-option] [text/string]

comando echo
comando echo

8. comando storico

Quando viene eseguito nel terminale, il comando history mostra tutti i comandi che sono stati precedentemente eseguiti dall’utente.

Sintassi:

history

comando storico
comando storico

9. comando ping

Il comando PING (Packet Internet Groper) controlla lo stato della connettività tra l’host e un server. Ping utilizza ICMP (Internet Control Message Protocol) e invia un’eco ICMP al server. Richiede un input di un indirizzo IP o URL.
Sintassi:

ping [-options] [URL/IP address]

comando ping
comando ping

10. comando sudo

Il SUDO (Ssuperiore User FARE) abilita l’esecuzione di un’attività che richiede privilegi amministrativi. Pertanto, se esegui un comando e ottieni un output come “permesso negato”, usa il comando SUDO come illustrato di seguito.

Sintassi:

sudo [command]

comando sudo
comando sudo

11. comando wget

Il comando wget ti consente di scaricare file da Internet. Digitando wget seguito dal collegamento per il download si avvia il download.
Sintassi:

wget [-options] [URL]

comando wget
comando wget

12. comando kill

Il comando kill termina manualmente un programma che non risponde inviando un segnale che indica all’applicazione di interrompere l’esecuzione. Per visualizzare tutti i segnali che puoi inviare, esegui il comando kill -l comando. Se eseguito senza alcuna opzione, il comando KILL invierà il segnale TERM predefinito, ‘Terminare.’

Sintassi:

kill [-signal] [PID]

comando kill
comando kill

13. chiaro

Il chiaro Il comando elimina tutto il disordine sul terminale, facendo sembrare che sia stato appena lanciato. Cancella la schermata del terminale.

Sintassi:

clear

14. comando superiore

Il comando TOP viene utilizzato per elencare tutti i processi in esecuzione nel sistema.
Sintassi:

top [-options]

Comando TOP
Comando TOP

15. comando di testa

Il comando head mostra il primo N (numero) di dati in un file. Se non vengono specificate opzioni, questo comando stamperà le prime dieci (10) righe in un file.
Sintassi:

head [-options] [file-name]

Comando capo
Comando capo

16. comando di coda

Il comando di coda è l’esatto opposto del comando di testa. Stampa le ultime N (numero) di righe in un file. Se non viene fornita alcuna opzione, stamperà le ultime dieci (10) righe per impostazione predefinita.

Sintassi:

tail [-option] [file-name]

Comando di coda
Comando di coda

17. comando rm

Il rm (remove) viene utilizzato per eliminare file, cartelle, collegamenti simbolici, ecc. dal file system. Il comando rm da solo, tuttavia, non può rimuovere le directory. Per farlo, dovrai usare l’opzione “-r” (ricorsiva).

Sintassi

rm [-options] [file/folder-name]

comando rm
comando rm

18. comando rmdir

Il comando rmdir elimina una directory vuota dal sistema.

Sintassi:

rmdir [-options] [directory-name]

comando rmdir
comando rmdir

19. comando mv

Il comando MV (sposta) ha due funzioni principali:

  • Rinomina file e directory
  • Spostare un file da una posizione a un’altra

Sintassi

mv [options] [file-name]

comando mv
comando mv

20. comando di uscita

Il comando exit viene utilizzato per uscire dalla shell in cui è attualmente in esecuzione. Può essere utilizzato anche per chiudere la finestra Terminale.
Sintassi:

exit

Questi sono 20 comandi di base che ti aiuterebbero notevolmente a gestire ed eseguire varie attività sul tuo sistema. In caso di difficoltà con un comando, utilizzare l’opzione –help o consultare il manuale utente con il comando man.


Ti e piaciuto questo articolo?
Supporta il mio lavoro, facendo una donazione!

Esegui l'accesso per Commentare