Please disable your adblock and script blockers to view this page
Connect with us

Linux

Come montare un’unità USB in Linux

TIl suo post ti fornirà una guida passo passo su come montare l’unità USB esterna sul tuo sistema Linux tramite il terminale o la riga di comando. Se stai utilizzando un sistema Linux aggiornato con un ambiente desktop moderno, la tua unità USB verrà visualizzata in File Manager e potrai montarla facilmente semplicemente facendo clic su di essa. In questo modo, non è necessario utilizzare il terminale o la riga di comando della shell.

Tuttavia, se stai utilizzando un vecchio sistema Linux o un sistema senza GUI (Graphical User Interface), dovrai montare l’unità USB eseguendo diversi comandi di Terminal. Fortunatamente per te, è proprio quello che tratteremo in questo post. Immergiamoci.

Montaggio dell’unità USB in Linux tramite riga di comando

Passaggio 1. Collega l’unità USB

Questo passaggio è relativamente semplice. Basta collegare l’USB a una delle porte disponibili sul tuo PC.

Collega l'USB al PC

Collega l’USB al PC

Passaggio 2. Rilevamento del disco rigido USB

Una volta collegato, se stai utilizzando un sistema GUI, potresti ricevere una notifica pop-up che indica che un’unità USB è stata inserita nel PC. Tuttavia, per il nostro caso (supponendo che non abbiamo un sistema GUI), dovremo usare i comandi della shell per sapere se il sistema ha rilevato l’unità USB.

Una volta che una memoria USB esterna è stata collegata al PC, il sistema Linux aggiunge automaticamente un nuovo dispositivo a blocchi al file /dev/ directory. Tuttavia, l’unità USB non è ancora montata e non è possibile accedere ai dati memorizzati su di essa. Per montare l’unità USB, dobbiamo prima conoscere il nome del nostro dispositivo a blocchi. Esegui il comando seguente sul terminale.

sudo fdisk -l

Dopo l’esecuzione del comando, otterrai un output simile a questo di seguito. Ora devi identificare la tua unità USB.

risultato fsdisk

risultato fdiskSuggerimento: il,fdisk -l il comando potrebbe fornire un output di grandi dimensioni, inclusi nomi come /dev/loop1, /dev/loop2, ecc. Questi sono file o dispositivi normali montati come file system. Per trovare rapidamente l’unità USB collegata, cerca i nomi dei dispositivi come /dev/sdb, /dev/sdc, ecc. Il tuo HDD o SSD interno sarà principalmente /dev/sda.

Nel mio caso, ho collegato un’unità USB Sandisk da 8 GB. Dal fdisk output del comando, possiamo vedere che è elencato come / dev / sdb.

Passaggio 3. Creare un punto di montaggio

Prima di montare la nostra unità USB, dobbiamo creare un punto di montaggio. Un punto di montaggio è una directory creata come parte del filesystem root. Nel nostro caso, creeremo un punto di montaggio chiamato USB-Drive sul file /media directory già esistente sui sistemi Linux. Esegui il comando seguente:

sudo mkdir /media/USB-Drive
Crea un punto di montaggio

Crea un punto di montaggioEseguendo il ls comando, vediamo che abbiamo una directory chiamata ‘Chiavetta USB’ nel /media directory. Questo è il nostro punto di montaggio.

Passaggio 4. Montare l’unità USB

Devi eseguire l'accesso per continuare a leggere l'articolo. Si prega di Accedere. Non sei un membro? Registrati

Click to comment

Leave a Reply

Esegui l'accesso per Commentare

Di tendenza