VnStat è uno strumento di monitoraggio del traffico di rete basato su console per Linux e BSD. Manterrà un registro del traffico di rete per le interfacce di rete selezionate. Per generare i log, vnStat utilizza le informazioni fornite dal kernel.

In altre parole, non annuserà il traffico di rete e garantirà un utilizzo leggero della risorsa di sistema. Per utilizzare questo software sotto Linux è necessaria almeno la versione 2.2 della serie kernel.

L’ultima versione di vnStat 2.6 è stato rilasciato il 21 gennaio 2020, e include diverse funzionalità e correzioni seguenti.

Caratteristiche

  • Le statistiche rimangono disponibili anche dopo il riavvio del sistema
  • Monitora più interfacce di rete contemporaneamente
  • Molteplici opzioni di output
  • Ordina i dati per ora, giorno, mese, settimana o ottieni i primi 10 giorni
  • Genera un grafico png dell’output
  • Configura “Mesi” per seguire i diversi cicli di fatturazione che potresti avere
  • Molto leggero: consuma una porzione molto piccola delle risorse di sistema
  • Basso utilizzo della CPU, indipendentemente dalla quantità di traffico generata
  • Non devi essere root per usarlo
  • Seleziona le unità dinamicamente (KB, MB, ecc.)
  • vnStati fornisce alcune nuove opzioni come:
    • -nl / –Nolegend (nasconde la legenda rx / tx)
    • –Altdate – utilizzare una posizione di testo data / ora alternativa
    • -titolo – per personalizzare il testo nell’intestazione dell’immagine.
  • È possibile generare output in formato immagine.
  • Opzioni personalizzabili per il posizionamento del contenuto e il colore di sfondo dell’immagine su vnStat.cgi.
  • La larghezza di banda dell’interfaccia verrà rilevata automaticamente.
  • Usa JSON per l’output

In questo articolo, ti mostreremo come installare il vnStat e vnStati strumento su sistemi Linux per monitorare il traffico di rete in tempo reale.

Installazione degli strumenti di monitoraggio della rete vnStat e vnStati

1. Per installare vnStat in Linux, dovrai scaricare l’ultima versione dalla sua pagina ufficiale di rilascio di GitHub.

 

In alternativa, puoi anche usare il seguente comando wget per scaricare l’ultimo tarball sorgente come mostrato di seguito.

# wget https://humdi.net/vnstat/vnstat-2.6.tar.gz
Scarica VnStat in CentOS
Scarica VnStat in CentOS

2. Dopo aver scaricato il file, estrai l’archivio utilizzando il tuo terminale, quindi vai nella posizione in cui hai estratto l’archivio e compilarlo utilizzando i seguenti comandi.

Nota: Il pacchetto sorgente viene fornito con i file sorgente necessari per vnStat compreso il demone (vnstatd) e output dell’immagine (vnstati).

Installa VnStat in CentOS / RHEL e Fedora

# yum group install "Development Tools"
# yum install gd gd-devel sqlite-devel 
# tar -xvf vnstat-2.6.tar.gz
# cd vnstat-2.6/
# ./configure --prefix=/usr --sysconfdir=/etc
# make
# make install

Installa VnStat in Debian e Ubuntu

$ sudo apt-get install build-essential gd gd-devel libsqlite3-dev
$ tar -xvf vnstat-2.6.tar.gz
$ cd vnstat-2.6/
$ sudo ./configure --prefix=/usr --sysconfdir=/etc
$ sudo make
$ sudo make install
Installa VnStat da sorgenti in CentOS
Installa VnStat da sorgenti in CentOS

3. Al termine dell’installazione, sarà necessario copiare il file Vnstat file di servizio come mostrato.

VnStat Systemd

# cp -v examples/systemd/vnstat.service /etc/systemd/system/
# systemctl enable vnstat
# systemctl start vnstat

Vnstat Init. D

# cp -v examples/init.d/redhat/vnstat /etc/init.d/
# chkconfig vnstat on
# service vnstat start
Crea file SystemD VnStat
Crea file SystemD VnStat

4. Ora verifica che i binari siano stati installati in una posizione adatta e siano della versione corretta.

# vnstat

vnStat 2.6 by Teemu Toivola <tst at iki dot fi>

5. Se desideri personalizzare il tuo file vnStat configurazione puoi aprire il suo file di configurazione che si trova in:

# vi /etc/vnstat.conf

Le opzioni sono autoesplicative, quindi non mi fermerò su ognuna di esse. Puoi comunque esaminarli se desideri personalizzare la tua installazione.

Configurazione VnStat
Configurazione VnStat

6. È necessario attendere un po ‘di tempo per l’aggiornamento delle statistiche nel database. Una volta che hai abbastanza informazioni scritte nel database puoi vedere le statistiche della rete semplicemente eseguendo:

# vnstat
Monitorare il traffico di rete dell'interfaccia
Monitorare il traffico di rete dell’interfaccia

7. Puoi anche controllare le statistiche orarie usando il -h opzione:

# vnstat -h
Monitorare il traffico di rete ogni ora
Monitorare il traffico di rete ogni ora

8. Per le statistiche giornaliere, dovrai usare il -d opzione:

# vnstat -d 
Monitorare il traffico di rete giornaliero
Monitora il traffico di rete giornaliero

9. Per ulteriori opzioni disponibili è possibile utilizzare il file --help:

# vnstat --help
Opzioni di monitoraggio Vnstat
Opzioni di monitoraggio Vnstat

10. Per rendere le statistiche più facili da leggere puoi usare il vnStati strumento per generare .png immagini per vnStat.

VnStati viene installato automaticamente insieme vnStat quindi non sarebbero necessarie ulteriori azioni di installazione. Per generare un’immagine di riepilogo per l’utilizzo della rete della tua interfaccia di rete, puoi eseguire:

# vnstati -s -i eth0 -o ~/network-log.png
Genera report di monitoraggio della rete
Genera report di monitoraggio della rete
# vnstati -h -i eth0 -o ~/network-log.png
Rapporto orario di rete
Rapporto orario di rete

Nel mio caso, vnStat è stato installato di recente, ma nel tempo verranno popolati. Per ulteriori opzioni disponibili e statistiche diverse puoi utilizzare il file -Aiuto opzione:

Le informazioni che entrambi vnStat e vnStati fornire può aiutare notevolmente il monitoraggio della rete, l’analisi e la risoluzione dei problemi nel tempo. È possibile trovare ulteriori informazioni sulle opzioni disponibili di vnStat nella pagina man dello strumento.

Se hai un ulteriore suggerimento o domanda su vnStat e vnStati, non esitare a inviare il tuo commento nella sezione commenti qui sotto.

Esegui l'accesso per Commentare