PHP scritto, Drupal è un sistema di gestione dei contenuti gratuito e opensource (CMS) che ti consente di creare blog o siti Web potenti ed eleganti. Viene fornito con temi, widget e altre funzionalità preinstallate che ti aiutano a iniziare con poca conoscenza dei linguaggi di programmazione web. È l’ideale per gli utenti che desiderano pubblicare i propri contenuti ma hanno poca esperienza nello sviluppo web.

In questo articolo imparerai come installare Drupal su Debian 10/9.

Prerequisiti di Drupal

Come tutti gli altri CMS, Drupal viene eseguito sul front-end ed è alimentato da un server di database sul back-end. Pertanto, è necessario avere uno stack LAMP installato prima di ogni altra cosa. LAMPADA comprende il Apache server web, MariaDB / MySQL database e PHP che è un linguaggio di scripting lato server.

In questa guida abbiamo utilizzato le seguenti versioni:

  • Server web Apache.
  • Server database MariaDB.
  • PHP (per Drupal 9, si consiglia PHP 7.3 e versioni successive).

Con i requisiti soddisfatti, iniziamo!

Passaggio 1: installa lo stack LAMP su Debian 10

 

1. Installare Drupal, devi avere un server web in esecuzione e un server database, in questo articolo lavoreremo con Apache, PHP, e MariaDB, puoi installarli usando il comando apt come mostrato.

$ sudo apt install apache2 mariadb-server mariadb-client php libapache2-mod-php php-cli php-fpm php-json php-common php-mysql php-zip php-gd php-intl php-mbstring php-curl php-xml php-pear php-tidy php-soap php-bcmath php-xmlrpc 

2. Successivamente, è necessario applicare alcune misure di sicurezza di base all’installazione del database eseguendo il seguente script di sicurezza fornito con il pacchetto MariaDB.

$ sudo mysql_secure_installation

Dopo aver eseguito lo script, ti verrà richiesta una serie di domande a cui puoi rispondere yes(y) per abilitare alcune opzioni di sicurezza di base come mostrato.

  • Immettere la password corrente per root (immettere per nessuna): Invio
  • Impostare una password di root? [Y/n] y
  • Rimuovere utenti anonimi? [Y/n] y
  • Non consentire il login di root da remoto? [Y/n] y
  • Rimuovere il database di test e accedervi? [Y/n] y
  • Ricaricare le tabelle dei privilegi ora? [Y/n] y
Proteggi MariaDB in Debian 10
Proteggi MariaDB in Debian 10

Passaggio 2: crea un database Drupal

3. Successivamente, inizieremo creando un database che verrà utilizzato da Drupal per memorizzare i dati durante e dopo l’installazione. Per prima cosa, accedi al server del database MariaDB.

$ sudo mysql -u root -p

Riceverai il seguente messaggio di benvenuto.

Accedi al database MariaDB
Accedi al database MariaDB

4. Una volta effettuato l’accesso alla shell MariaDB, creeremo un database chiamato drupal_db.

MariaDB [(none)]> create DATABASE drupal_db;

5. Successivamente, creeremo un utente del database con una password complessa e garantiremo all’utente l’accesso completo al database di Drupal come mostrato.

MariaDB [(none)]> create USER ‘drupal_user’@’localhost’ IDENTIFIED BY “StrongPassword”;
MariaDB [(none)]> GRANT ALL ON drupal_db.* TO ‘drupal_user’@’localhost’ IDENTIFIED BY “password”;
MariaDB [(none)]> FLUSH PRIVILEGES;
MariaDB [(none)]> EXIT;

Ora che abbiamo il file Apache server web, database Drupal e tutte le estensioni PHP in atto, ci muoveremo e scaricheremo il file di installazione di Drupal.

Passaggio 3: scarica e installa Drupal in Debian

6. Scaricheremo il file compresso di Drupal dal sito ufficiale di Drupal come mostrato usando il comando wget.

$ sudo wget https://www.drupal.org/download-latest/tar.gz -O drupal.tar.gz

7. Una volta completato il download, estrailo nella directory corrente e sposta la cartella drupal non compressa nel file /var/www/html percorso ed elenca i contenuti della directory come mostrato:

$ sudo tar -xvf drupal.tar.gz
$ sudo mv drupal-9.0.7 /var/www/html/drupal
$ ls -l /var/www/html/drupal
Visualizza file Drupal
Visualizza file Drupal

8. Successivamente, modifica le autorizzazioni della directory per rendere Drupal accessibile al pubblico.

$ sudo chown -R www-data:www-data /var/www/html/drupal/
$ sudo chmod -R 755 /var/www/html/drupal/

Passaggio 4: creare un host virtuale Apache Drupal

9. Per servire Drupal sul front-end, dobbiamo creare un file host virtuale Apache per servire il sito di Drupal. Utilizzando il tuo editor di testo preferito, crea il file come mostrato. Qui stiamo usando l’editor vim.

$ sudo vim /etc/apache2/sites-available/drupal.conf

Incolla il contenuto mostrato nel file dell’host virtuale.

<VirtualHost *:80>
     ServerAdmin [email protected]
     DocumentRoot /var/www/html/drupal/
     ServerName  example.com  
     ServerAlias www.example.com

     ErrorLog ${APACHE_LOG_DIR}/error.log
     CustomLog ${APACHE_LOG_DIR}/access.log combined

     <Directory /var/www/html/drupal/>;
            Options FollowSymlinks
            AllowOverride All
            Require all granted
     </Directory>

     <Directory /var/www/html/>
            RewriteEngine on
            RewriteBase /
            RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} !-f
            RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} !-d
            RewriteRule ^(.*)$ index.php?q=$1 [L,QSA]
    </Directory>
</VirtualHost>

Quando hai finito, salva le modifiche e esci dal file.

10. Fino a questo punto, solo la pagina di benvenuto di Apache è accessibile da un browser. Dobbiamo cambiarlo e fare in modo che Apache serva il sito Drupal. Per ottenere ciò, dobbiamo abilitare l’host virtuale di Drupal. Quindi, esegui i seguenti comandi:

$ sudo a2ensite drupal.conf
$ sudo a2enmod rewrite

Infine, per effettuare le modifiche, riavviare il server web Apache.

$ sudo systemctl restart apache2

11. Se hai un UFW firewall in esecuzione, aprire la porta HTTP come mostrato.

$ sudo ufw allow 80/tcp
$ sudo ufw reload

Passaggio 6: configurazione di Drupal da un browser

12. Questo è il passaggio finale dell’installazione di Drupal e richiede la sua configurazione su un browser. Quindi, avvia il tuo browser preferito e sfoglia l’indirizzo IP del tuo server come mostrato:

http://www.server-ip/

Il programma di installazione ti guiderà attraverso i passaggi prima di completare l’installazione. Nella prima pagina, ti verrà richiesto di scegliere la tua lingua preferita come mostrato. Seleziona la lingua desiderata e fai clic su “Salva e continua‘.

Scegli il linguaggio Drupal
Scegli il linguaggio Drupal

13. Ci sono 3 profili di installazione che puoi usare per installare Drupal, ma per semplicità, andremo con il ‘Standard‘profilo.

Scegli Drupal Installation Profile
Scegli Drupal Installation Profile

14. Nel passaggio successivo, compila i dettagli del database per Drupal come specificato sopra e fai clic su “Salva e continua‘.

Imposta le impostazioni del database Drupal
Imposta le impostazioni del database Drupal

15. Il programma di installazione di Drupal inizierà a installare tutti i file e i moduli del database.

Avanzamento dell'installazione di Drupal
Avanzamento dell’installazione di Drupal

16. Una volta completata l’installazione, ti verrà richiesto di fornire i dettagli del tuo sito come il nome del sito, l’indirizzo del sito, il fuso orario e la posizione per citarne alcuni. Assicurati di inserire tutti i dettagli.

Imposta le impostazioni del sito Drupal
Imposta le impostazioni del sito Drupal

17. Infine, otterrai la dashboard predefinita per Drupal come mostrato:

Drupal Dashboard
Drupal Dashboard

Da qui, puoi andare avanti e creare il tuo blog o sito web utilizzando vari modelli e personalizzarne l’aspetto in base alle tue preferenze. Per oggi è tutto. Ci auguriamo che tu possa installare comodamente Drupal sul tuo Debian esempio.


Ti e piaciuto questo articolo?
Supporta il mio lavoro, facendo una donazione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *