Installazione Linux da un USB dispositivo di archiviazione di massa o accesso a Ambiente Linux live è una bella idea. Avvio da un file USB a volte è necessario un dispositivo di archiviazione di massa, soprattutto quando il rom il dispositivo multimediale non funziona.

Avvio finestre da un USB dispositivo di archiviazione di massa non è difficile e, con la disponibilità di vari software, bastano pochi clic. L’avvio in una macchina Windows richiede solo tre file, vale a dire boot.ini, ntldr, e ntdetect.com.

Ma l’avvio in un file Linux machine è un processo complesso che richiede un sacco di file e un processo di esecuzione ben definito. Il processo di avvio è complesso, ma la creazione di un supporto USB avviabile è molto interattiva e divertente.

Creeremo un’immagine avviabile tramite USB in due modi diversi
  • Unetbootin – è uno strumento open source per la creazione di unità Live USB avviabili per Ubuntu, Fedora e altre distribuzioni Linux.
  • dd – è uno strumento da riga di comando per convertire e copiare file.
Per creare un’immagine avviabile USB, alcuni requisiti di base sono:
  • Dispositivo di archiviazione di massa USB (Chiavetta USB).
  • Immagine Linux in formato CD/DVD/ISO o Internet connessione (non consigliato per immagini di grandi dimensioni).
  • finestre/Linux Piattaforma.

Creazione di un dispositivo USB avviabile utilizzando lo strumento Unetbootin

Installare UNetbootin sopra Ubuntu e Ubuntudistribuzioni Linux basate su, utilizzare il seguente comando apt per aggiungere PPA e installarlo.

$ sudo add-apt-repository ppa:gezakovacs/ppa
$ sudo apt-get update
$ sudo apt-get install unetbootin

In alternativa, puoi scaricare UNetbootin binari ed eseguirli senza installarli sui sistemi Linux (supporta tutte le distribuzioni Linux).

-------------- 64-bit System -------------- 
$ wget https://github.com/unetbootin/unetbootin/releases/download/681/unetbootin-linux64-681.bin
$ chmod +x ./unetbootin-linux64-681.bin
$ sudo ./unetbootin-linux64-681.bin

-------------- 32-bit System --------------
$ wget https://github.com/unetbootin/unetbootin/releases/download/681/unetbootin-linux-681.bin
$ chmod +x ./unetbootin-linux-681.bin
$ sudo ./unetbootin-linux-681.bin

 

Inserisci il tuo USB pen-drive nel file finestre/Linux macchina e lancio Unetbootin, sarai accolto da una finestra simile a.

Strumento Unetbootin
Strumento Unetbootin

Controlla il contenuto sopra la linea rossa. Il tipo dovrebbe essere Dispositivo USB, rigorosamente e se più di uno Dispositivo USB è collegato è necessario conoscere il nome esatto Dispositivo USB su cui devi lavorare. Una selezione sbagliata porterà alla cancellazione del disco rigido, quindi fai attenzione. È possibile accedere all’immagine del disco memorizzata sul disco rigido, dal file Unetbootin finestra.

Unetbootin Aggiungi ISO
Unetbootin Aggiungi ISO

O in alternativa scarica da Internet, in tempo reale. Anche se è un processo che richiede tempo e potrebbe causare un errore quando viene scaricata un’immagine più grande.

Crea unità USB Linux avviabile
Crea unità USB Linux avviabile

Clic oke verrà avviato il processo di download e / o estrazione dell’immagine. Ci vorrà del tempo a seconda delle dimensioni del download e / o delle dimensioni del file ISO Immagine. Al termine, fai clic su “Uscita‘.

Collega il file dispositivo di archiviazione USB in modo sicuro e collegalo alla macchina che desideri stivale. Ricomincia e impostalo dispositivo di archiviazione USB per avviare prima da BIOS menu che forse F12, F8, F2, o Del a seconda della macchina e della configurazione.

Sarai accolto con una finestra come di seguito, da cui puoi eseguire l’avvio Modalità Linux live e / o Installa su disco rigido da lì, direttamente.

Avvio di Linux da USB
Avvio di Linux da USB
Vantaggi dell’utilizzo di Unetbootin
  1. La maggior parte del trattamento è automatizzato.
  2. Facile da usare.
  3. Rendi possibile la creazione di una chiavetta avviabile da Windows / Linux.
Contro dell’utilizzo di Unetbootin
  1. Una selezione sbagliata del disco e tutti i dati e l’installazione sull’HDD primario vengono cancellati.

Creazione di un dispositivo USB avviabile utilizzando dd Command

comando dd originariamente faceva parte di UNIX, che è implementato in Linux. Il dd comando è in grado di eseguire lo striping delle intestazioni, estrarre parti di file binari. È utilizzato dal kernel Linux Makefile per creare immagini di avvio.

La sintassi di base del comando dd è
dd if=<source> of=<target> bs=<byte size>; sync

Il mordere La dimensione è generalmente “una certa potenza di 2e di solito non meno di 512 byte cioè, 512, 1024, 2048, 4096, 8192, 16384, ma può essere qualsiasi valore intero intero ragionevole.

sincronizzazione opzione ti permette di copiare tutto usando sincronizzato I / O.

Esegui il comando seguente con modifiche a seconda dell’origine e della destinazione.

# dd if=/home/server/Downloads/kali-linux-2020.2-installer-amd64.iso of=/dev/sdb1 bs=512M; sync

Ci vorrà del tempo per creare il disco avviabile a seconda delle dimensioni del file ISO immagine e il tuo RAM capacità.

Non interrompere la creazione dello stick di avvio, una volta completato il processo, otterrai qualcosa di simile nel tuo terminale.

4+1 records in
4+1 records out
2547646464 bytes (2.5 GB) copied, 252.723 s, 10.1 MB/s

Ora espelli il disco in modo sicuro, collegalo alla macchina che desideri avviare con Linux e Yup non dimentica di modificare l’opzione di avvio nel tuo BIOS, impostando principalmente l’avvio della chiavetta flash.

quando USB viene avviato, verrai accolto con una finestra simile a.

Menu di avvio di Kali Linux
Menu di avvio di Kali Linux
Pro del metodo sopra:
  1. Minimo errore possibile nell’effettuare una copia.
  2. Nessuno strumento aggiuntivo / di terze parti richiesto.
Contro del metodo sopra:
  1. Non c’è spazio per errori, errori e tutto viene cancellato.
  2. Modo non interattivo.
  3. Dovresti sapere cosa stai facendo, poiché non riceverai alcun manuale / prompt / aiuto in fase di esecuzione, devi essere bravo con i terminali.

Ricorda, tutta la distribuzione non lo consente Ambiente vivo, ma la maggior parte della distribuzione di oggi lo fa. Sarai in grado di accedere a un file ambiente Linux live solo se supportato.

L’articolo precedente non mira a confrontare il file due metodi. Prima di scrivere qualsiasi cosa, dedichiamo ore per testare ed eseguire il processo per assicurarti di ottenere un file 100% soluzione di lavoro.

Se rimani bloccato da qualche parte, non esitare a contattarci nella sezione commenti. Per eventuali danni a dati/disco, come risultato del metodo sopra, né il AutoreTecmint è responsabile.

È tutto per ora. Tra poco sarò di nuovo qui, con un altro articolo interessante, che adorerete leggere. Fino ad allora rimani in salute, al sicuro, sintonizzato e connesso Tecmint.

Esegui l'accesso per Commentare