Memcached è un archivio chiave-valore in memoria open source e gratuito ad alte prestazioni utilizzato come sistema di memorizzazione nella cache. Viene utilizzato principalmente per accelerare i siti e le applicazioni web basati su database memorizzando i dati nella RAM. In tal modo, riduce notevolmente la frequenza di lettura di un’eterna fonte di dati.

Memcached è semplice e facile da distribuire e il suo API è ampiamente disponibile per un’ampia gamma di linguaggi di programmazione popolari come Pitone.

Questa guida ti guida attraverso l’installazione di Memcached su Debian 10, nome in codice Debian Buster e Debian 9, nome in codice Allungare.

Installa Memcached su Debian

Memcached i pacchetti sono già inclusi nel Debian repository e, come tale, installeremo Memcached utilizzando il gestore di pacchetti APT.

Ma prima, aggiorna i pacchetti di sistema come mostrato:

$ sudo apt update

 

Successivamente, installa Memcached invocando il comando:

$ sudo apt install memcached libmemcached-tools

Il libmemcached-tools package è una libreria C e C ++ che fornisce più utilità della riga di comando che è possibile utilizzare per interagire e gestire il file Memcached server.

Installa Memcached in Debian 10
Installa Memcached in Debian 10

Una volta installato, Memcached il servizio si avvierà automaticamente e puoi verificarlo eseguendo il comando:

$ sudo systemctl status memcached
Controlla lo stato di Memcached
Controlla lo stato di Memcached

Per impostazione predefinita, Memcached ascolta sulla porta 11211 e puoi verificarlo usando il comando netstat come mostrato:

$ sudo netstat -pnltu
Controlla Memcached Port
Controlla Memcached Port

Configurare Memcached su Debian

Per configurare Memcached, è necessario configurare il file /etc/memcached.conf file. Per la maggior parte, le impostazioni predefinite funzioneranno perfettamente per la maggior parte degli utenti.

Senza alcuna configurazione, Memcached ascolta su localhost solo. Se ti connetti al server Memcached dal server stesso, non è necessaria alcuna configurazione.

Per consentire le connessioni remote al server, è necessaria una configurazione aggiuntiva. Dobbiamo modificare il firewall per consentire l’accesso alla porta UDP 11211 che Memcached ascolta per impostazione predefinita.

Supponiamo che l’indirizzo IP del server Memcached sia 10.128.0.46 e l’indirizzo IP del client è 10.128.0.45. Per consentire alla macchina client di accedere al server Memcached, eseguire il comando.

$ sudo ufw allow from 10.128.0.45 to any port 11211

Quindi, ricarica il firewall affinché le modifiche persistano.

$ sudo ufw reload

Successivamente, vai al memcached.conf file di configurazione.

$ sudo vim /etc/memcached.conf

Assicurati di individuare la riga che inizia con -l 127.0.0.1.

Memcached abilitato per Localhost
Memcached abilitato per Localhost

Sostituiscilo con l’IP del server, che in questo caso è 10.128.0.46 come mostrato:

Abilita accesso Memcached remoto
Abilita accesso Memcached remoto

Ora riavvia Memcached affinché le modifiche abbiano effetto.

$ sudo systemctl restart memcached

Abilita Memcached per applicazioni PHP e Python

Se intendi usare Memcached come database di memorizzazione nella cache per applicazioni PHP come Drupal o WordPress, il php-memcached è richiesta l’estensione.

Per installarlo, esegui il comando:

$ sudo apt install php-memcached
Installa PHP-Memcached in Debian 10
Installa PHP-Memcached in Debian 10

Per Pitone applicazioni, installare quanto segue Pitone biblioteche che utilizzano pip. Se pip non è installato, puoi installarlo utilizzando il comando:

$ sudo apt install python3-pip

Quindi installa le librerie come mostrato.

$ pip3 install pymemcache
$ pip3 install python-memcached
Conclusione

Siamo giunti alla fine di questa guida. Speriamo che ora tu possa installare Memcached sul tuo Debian 10 istanza senza intoppi. Il tuo feedback è benvenuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *