Il sottosistema Windows per Linux (WSL) esegue un ambiente GNU / Linux che include la maggior parte delle utilità e delle applicazioni della riga di comando sul sistema operativo Windows. Tradizionalmente ci sono molti modi in cui possiamo configurare il sistema operativo Linux con cui lavorare. Può essere un dual boot, in esecuzione tramite VMWare o VirtualBox, o installarlo come nostro sistema operativo principale.

Ora con Windows Subsystem per Linux, aggiunge una nuova funzionalità che elimina il sovraccarico di configurazione del sistema operativo da zero. È facile configurare WSL e installare Linux e iniziare. Per saperne di più sull’architettura di WSL fare riferimento a “Microsoft Build 2019 – BRK3068”.

Qui ci installeremo WSL 2 che è l’ultima versione. WSL 2 fa parte di Windows 10, versione 2004 rilasciata a maggio 2020. WSL 1 utilizzato una traduzione o un livello di compatibilità tra Linux e Windows mentre WSL 2 utilizza la tecnologia della macchina virtuale per consentire di eseguire un vero kernel Linux direttamente su Windows 10.

Confronti tra WSL 1 e WSL 2

Confronti tra WSL1 e WSL2
Confronti tra WSL1 e WSL2

Prima dell’installazione WSL 2 è necessario Windows 10, versione 1903, build 18362 o successiva.

Abilita il sottosistema Windows e la macchina virtuale per Linux

Devi prima abilitare “Sottosistema Windows per Linux” e Piattaforma macchina virtuale funzionalità opzionali prima di installare qualsiasi Linux distribuzioni su finestre sistema. Il WSL 2 usi Macchina virtuale tecnologia invece di un livello di traduzione per comunicare tra Windows e Linux.

 

Apri PowerShell come amministratore ed esegui i seguenti comandi per accenderlo WSL e VM funzione e riavviare il sistema una volta.

Abilita sottosistema Windows per Linux

dism.exe /online /enable-feature /featurename:Microsoft-Windows-Subsystem-Linux /all /norestart

Abilita macchina virtuale per Linux

dism.exe /online /enable-feature /featurename:VirtualMachinePlatform /all /norestart
Abilita WSL e VM in Windows
Abilita WSL e VM in Windows

Installa la tua distribuzione Linux preferita su Windows

Apri il Microsoft Store e seleziona la tua distribuzione Linux preferita.

Esegui Linux su Windows
Esegui Linux su Windows

A scopo dimostrativo, installeremo Ubuntu, vai su Microsoft Store e nella barra di ricerca digita Ubuntu.

Installa Ubuntu su Windows
Installa Ubuntu su Windows

Aperto Ubuntu 20.04 LTS e fare clic su Installa.

Installa Ubuntu 20.04 in Windows
Installa Ubuntu 20.04 in Windows

Lancio Ubuntu è abbastanza facile finestre. Vai a ricerca e digita Ubuntu, mostrerà tutte le versioni installate di Ubuntu.

Puoi anche aggiungerlo nella barra delle applicazioni di Windows o se stai usando un nuovo file Terminale di Windows puoi configurare in esso. Ora lanceremo Ubuntu 20.04. Se lo lanci per la prima volta, ci vorrà del tempo per impostare alcune cose sul back-end, quindi ci chiederà di impostare nome utente e password.

Esecuzione di Ubuntu in Windows
Esecuzione di Ubuntu in Windows

In questa fase, potresti ricevere un errore durante l’installazione del componente kernel. Per correggere questo errore devi scaricare e installare manualmente Kernel Linux WSL2.

0x1bc WSL 2 requires an update to its kernel component. 

Per informazioni, visita https://aka.ms/wsl2kernel

Ora ho configurato entrambi 18.04 e 20.04 nello stesso modo mostrato nella sezione precedente. Apri la shell e digita il seguente comando per controllare la distribuzione e il rilascio di Ubuntu.

lsb_release -a
Controlla la versione di rilascio di Ubuntu
Controlla la versione di rilascio di Ubuntu

Ora abbiamo finito con l’installazione Ubuntu Su Windows. In meno tempo possiamo avere una distribuzione funzionale in cui possiamo iniziare a installare strumenti e pacchetti come docker, ansible, git, python, ecc. Come da nostro requisito.

Impara i comandi del sottosistema di Windows per Linux Distro

Ci sono poche opzioni che possiamo usare per avviare la nostra distribuzione Linux direttamente da PowerShell o CMD richiesta.

1. Digita il seguente comando, che mostrerà l’elenco delle opzioni che possiamo usare insieme a wsl.

wsl -help

2. Verificare la versione installata della distribuzione eseguendo il comando il seguente comando.

wsl -l
Controlla la versione di distribuzione di Ubuntu
Controlla la versione di distribuzione di Ubuntu

Dall’output di questo comando, puoi vedere due versioni di Ubuntu è installato e Ubuntu 20.04 è impostato per essere avviato come impostazione predefinita.

3. Distribuzione predefinita (Ubuntu 20.04) può essere lanciato semplicemente digitando.

wsl
Avvia Default Linux Distro
Avvia Default Linux Distro

4. Modificare la distribuzione Linux predefinita eseguendo il comando.

wsl -s Ubuntu-18.04
Cambia distribuzione Linux predefinita
Cambia distribuzione Linux predefinita

5. Connettiti a una distribuzione specifica con un utente specifico eseguendo il comando.

wsl -d Ubuntu-18.04 -u tecmint
Connettiti a Linux Distor con l'utente
Connettiti a Linux Distor con l’utente

6. Possiamo passare alcune bandiere insieme al file "wsl -l" comando per controllare lo stato della distribuzione.

  • wsl -l --all – Elenca tutte le distribuzioni.
  • wsl -l --running – Elenca solo le distribuzioni attualmente in esecuzione.
  • wsl -l --quiet – Mostra solo i nomi delle distribuzioni.
  • wsl -l --verbose – mostra informazioni dettagliate su tutte le distribuzioni.
Controlla lo stato di distribuzione
Controlla lo stato di distribuzione

7. Eseguendo il seguente comando, possiamo controllare con quale versione WSL è in esecuzione la mia distribuzione Linux.

wsl -l -v
Controlla la versione WSL
Controlla la versione WSL

Mio Ubuntu 20.04 è in esecuzione con la versione WSL 1 poiché è configurato molto indietro. Posso convertirlo in WSL 2 eseguendo il comando.

wsl --set-version Ubuntu-20.04 2

Questo richiederà del tempo per essere completato e puoi vedere “Conversione completata” quando WSL 1 viene convertito in WSL 2.

Converti WSL 1 in WSL 2
Converti WSL 1 in WSL 2

Quando si esegue il --set-version comando, apri un’altra finestra di PowerShell ed esegui wsl -l -v per verificare lo stato corrente. Apparirà come “Conversione“.

wsl -l -v
Controlla lo stato di conversione
Controlla lo stato di conversione

È possibile eseguire nuovamente il comando seguente per controllare la versione WSL corrente. Entrambe le mie distribuzioni verranno ora eseguite con WSL2.

wsl -l -v
Elenca versione WSL
Elenca versione WSL

Possiamo anche impostare WSL2 come versione predefinita, quindi quando installiamo una nuova distribuzione verrà eseguita con WSL2. È possibile impostare la versione predefinita eseguendo.

wsl --set-default-version 2
Imposta versione WSL predefinita
Imposta versione WSL predefinita

In questo articolo abbiamo visto come configurare WSL 2 per installare Ubuntu Linux su Windows e ho imparato alcune opzioni della riga di comando da cui possiamo usare PowerShell o cmd prompt.

Durante l’installazione, potresti riscontrare diversi errori che non ho riscontrato, in tal caso, il documento ufficiale per la risoluzione dei problemi sarà un buon punto di partenza. Inoltre, dai un’occhiata alla sezione FAQ ufficiale della documentazione Microsoft per ottenere maggiori informazioni WSL.

Esegui l'accesso per Commentare