Linux Mint è una delle distribuzioni Linux più popolari, basata su Ubuntu. Linux Mint attira molti utenti Windows verso il sistema operativo Linux grazie al suo ambiente desktop comodo e amichevole che ricorda il desktop classico di Windows. Se sei interessato a provare Linux Mint, il nostro consiglio è di utilizzare un’unità USB Linux Mint Live o installarla su una macchina virtuale.

Non si desidera lasciare il sistema operativo corrente finché non si prova prima quello nuovo. Quindi, invece di installare Linux Mint direttamente sul tuo PC, sarebbe meglio ottenere il vantaggio di eseguire una macchina virtuale sul tuo sistema esistente. Ha il suo disco virtuale separato ma condivide risorse come RAM, processore, grafica dal tuo PC. La creazione e la distruzione di macchine virtuali sono un modo più conveniente per sperimentare nuovi sistemi operativi senza temere alcun disturbo per l’ambiente di lavoro esistente.

Quindi in questo tutorial, ti mostreremo come installare Linux Mint su VirtualBox. VirtualBox è un’alternativa open source a VMWare immensamente popolare nel mondo Linux.

Caratteristiche principali di Linux Mint

  1. L’interfaccia Cinnamon di Linux Mint ti dà la sensazione di utilizzare un classico desktop in stile Microsoft Windows, quindi l’utente si abituerà immediatamente all’interfaccia.
  2. A differenza di altre distribuzioni Linux, Linux Mint viene fornito con relativamente molte app preinstallate come Firefox, LibreOffice, editor di foto GIMP e molte altre; quindi, sei pronto per andare fuori dagli schemi.
  3. Il suo desktop è altamente personalizzabile. Ha tonnellate di temi, bordi delle finestre e icone delle applicazioni per impostazione predefinita, quindi potresti non aver bisogno di alcun programma aggiuntivo per cambiare l’aspetto.
  4. Linux è facile per i principianti grazie alla sua interfaccia utente semplicistica e alla facilità di configurazione. È possibile installare facilmente i driver hardware tramite uno strumento denominato Driver Manager.
  5. Linux Mint è leggero per le risorse di sistema. La sua variante Cinnamon richiede quasi metà della memoria rispetto al famoso Unity e al desktop GNOME.

Installazione di Linux Mint su VirtualBox

In questo tutorial, ti mostreremo il processo passo passo per installare Linux Mint su VirtualBox in modo da avere più sistemi operativi in ​​esecuzione sul tuo PC in modo sicuro.

Passaggio 1: scarica e installa VirtualBox

Scarica l’ultima versione di VirtualBox per il tuo sistema operativo host, che nel nostro caso è Windows 10, puoi scegliere una build per il tuo sistema operativo host desiderato.

Scarica VirtualBox per Windows

Scarica VirtualBox per WindowsAl termine del download, esegui il programma di installazione di VirtualBox per installarlo su Windows 10. Se stai installando VirtualBox su Linux, utilizza il programma di installazione corrispondente di conseguenza.

Passaggio 2: scarica Linux Mint ISO

 

Successivamente, dobbiamo ottenere l’ultima versione del file ISO di Linux Mint dal sito. Linux Mint ha tre edizioni disponibili per il download; sceglieremo l’edizione di punta della Zecca chiamata Cinnamon.

Scarica il file ISO di Linux Mint

Passaggio 3: configurazione della macchina virtuale

Ora abbiamo installato VirtualBox e scaricato il file ISO di Linux Mint, quindi apriremo l’applicazione VirtualBox e faremo clic sul menu “Nuovo” per creare la nostra macchina virtuale Linux Mint.

Creazione di una nuova macchina virtuale su VirtualBox

Creazione di una nuova macchina virtuale su VirtualBoxDovrebbe essere avviata la procedura guidata della nuova macchina virtuale che consente di inserire le seguenti informazioni:

  1. Nome: qualsiasi nome desideri per la tua macchina virtuale, per ora, stiamo andando con Linux Mint.
  2. Posizione: qualsiasi posizione in cui desideri salvare la macchina virtuale su Host.
  3. Tipo: Linux
  4. Versione: Linux Mint è basato su Ubuntu, quindi sceglieremo Ubuntu (64 bit).
Procedura guidata per l'installazione di una nuova macchina virtuale, passaggio 1

Procedura guidata per l’installazione di una nuova macchina virtuale, passaggio 1Dopo aver impostato tutti i campi, fare clic sul pulsante “Avanti”.

Ti consentirà di configurare l’allocazione della memoria (utilizzo della RAM) per la tua macchina virtuale. Questo passaggio è fondamentale perché condividerai la RAM del tuo PC con la tua macchina virtuale, quindi dovrebbe essere abbastanza ragionevole in modo che la tua macchina virtuale e l’host funzionino senza problemi.

Nuova memoria di configurazione della macchina virtuale

Nuova memoria di configurazione della macchina virtualeAbbiamo assegnato 2 GB di RAM per la nostra macchina virtuale. Al termine, fare clic sul pulsante “Avanti”.

Il passaggio successivo ti consentirà di configurare un file del disco rigido per la macchina virtuale. Non essere confuso con il disco rigido fisico; è un disco rigido virtuale che verrà creato per la tua macchina virtuale sul tuo Host. Aveva tre opzioni.

  • Non aggiungere un disco virtuale (se vuoi aggiungerlo in seguito puoi scegliere di saltare questo passaggio)
  • Crea un disco rigido virtuale ora (questo è ciò che stiamo selezionando nel nostro caso)
  • Usa un disco rigido virtuale esistente (se hai già un disco rigido virtuale puoi sceglierlo dalla posizione del tuo PC)
Nuovo disco rigido di configurazione della macchina virtuale

Nuovo disco rigido di configurazione della macchina virtualeHo selezionato la seconda opzione per creare un nuovo disco rigido virtuale. Fare clic sul pulsante “Crea”. Scegli il tipo di disco rigido dai tipi disponibili (VDI, VHD, VMDK). Andremo con l’opzione predefinita VDI (Virtual Disk Image).

Impostazione del tipo di disco rigido della macchina virtuale

Impostazione del tipo di disco rigido della macchina virtualeSuccessivamente, sceglieremo l’allocazione dello spazio di archiviazione “Allocato dinamicamente”.

Impostazione dell'allocazione della memoria del disco rigido della macchina virtuale

Configurazione dell’allocazione dell’archiviazione su disco rigido della macchina virtuale

Devi eseguire l'accesso per continuare a leggere l'articolo. Si prega di Accedere. Non sei un membro? Registrati

Esegui l'accesso per Commentare