Questa guida vi porterà attraverso l’installazione di Apache webserver su Ubuntu 20.04. Esso comprende la gestione di Apache2 servizi, aprire il webserver porta nel firewall, un test di Apache2 installazione e configurazione di un Host Virtuale ambiente.

Relative Leggi: Come Installare Nginx Server Web su Ubuntu 20.04

Requisiti:

L’installazione di Apache2 in Ubuntu 20.04

1. Primo, log in il tuo Ubuntu 20.04 sistema e aggiornare il sistema di pacchetti utilizzando il seguente comando apt-get.

$ sudo apt update

2. Una volta che il processo di aggiornamento è completo, installare il Apache2 il software del server web come segue.

$ sudo apt install apache2
Installare Apache su Ubuntu 20.04

Installare Apache su Ubuntu 20.04

3. Durante l’installazione del Apache2 pacchetto, il programma di installazione trigger systemd per avviare automaticamente e attivare il apache2 servizio. È possibile verificare che il apache2 è attivo il servizio di esecuzione e viene attivata per avviare automaticamente all’avvio del sistema utilizzando il seguente systemctl comandi.

$ sudo systemctl is-active apache2
$ sudo systemctl is-enabled apache2
$ sudo systemctl status apache2
Controllare il Servizio di Apache in Ubuntu 20.04

Controllare il Servizio di Apache in Ubuntu 20.04

La gestione di Apache in Ubuntu 20.04

4. Ora che il server web apache è in esecuzione, è il momento di imparare alcune semplici comandi di gestione per gestire il processo di apache utilizzando il seguente systemctl i comandi.

$ sudo systemctl stop apache2      #stop apache2
$ sudo systemctl start apache2     #start apache2
$ sudo systemctl restart apache2   #restart apache2
$ sudo systemctl reload apache2    #reload apache2
$ sudo systemctl disable apache2   #disable apache2
$ sudo systemctl enable apache2    #enable apache2

La configurazione di Apache in Ubuntu 20.04

5. Tutti Apache2 i file di configurazione sono memorizzati nel /etc/apache2 directory, è possibile visualizzare tutti i file e sottodirectory con il seguente comando ls.

$ ls /etc/apache2/*
Visualizza File Di Configurazione Di Apache

Visualizza File Di Configurazione Di Apache

6. I seguenti sono i principali file di configurazione e sub-directory, si dovrebbe prendere nota di:

  • /etc/apache2/apache2.conf – Apache principale file di configurazione globale, che include tutti gli altri file di configurazione.
  • /etc/apache2/conf-disponibile – negozi di configurazioni disponibili.
  • /etc/apache2/conf abilitato – contiene abilitato configurazioni.
  • /etc/apache2/mods-available – contiene i moduli disponibili.
  • /etc/apache2/mods-enabled – contiene moduli abilitati.
  • /etc/apache2/sites-available – contiene i file di configurazione per i siti disponibili (virtual host).
  • /etc/apache2/sites-enabled – contiene i file di configurazione per i siti abilitati (virtual host).

Si noti che se il server FQDN non è impostato a livello globale, si otterrà il seguente messaggio di avviso ogni volta che si controlla la apache2 stato di servizio o di eseguire un test di configurazione.

apachectl[2996]: AH00558: apache2: Could not reliably determine the server's fully qualified domain name, using 10.0.2.15.

Impostare il 'ServerName' la direttiva a livello mondiale nel principale file di configurazione di apache per eliminare questo messaggio.

Apache Server Name Errore

Apache Server Name Errore

7. Per impostare il server web FQDNutilizzare il ServerName la direttiva in /etc/apache2/apache2.conf file, aprirlo per la modifica utilizzando il vostro editor di testo preferito.

$ sudo vim /etc/apache2/apache2.conf 

Aggiungere la seguente riga nel file (in sostituzione di webserver1.tecmint.com con il nome FQDN).

ServerName webserver1.tecmint.com
Set FQDN del Server di Apache

Set FQDN del Server di Apache

8. Dopo aver aggiunto il nome del server nella configurazione di apache, controllare la sintassi di configurazione per correttezza, e riavviare il servizio.

$ sudo apache2ctl configtest
$ sudo systemctl restart apache2
Controllare La Configurazione Di Apache

Controllare La Configurazione Di Apache

9. Ora, quando si verifica l’apache2 stato del servizio, l’avviso non dovrebbe apparire.

$ sudo systemctl status apache2
Controllare Apache Stato Del Servizio

Controllare Apache Stato Del Servizio

Apertura Apache Porte nel Firewall UFW

10. Se avete il UFW firewall attivo e in esecuzione sul vostro sistema, è necessario per aprire il HTTP (porta 80) e HTTPS (porta 443) servizi di configurazione del firewall per consentire il traffico web per il server web Apache2 attraverso il firewall.

$ sudo ufw allow http
$ sudo ufw allow https
$ sudo ufw reload
OR
$ sudo ufw allow 80/tcp
$ sudo ufw allow 443/tcp
$ sudo ufw reload

Test di Apache su Ubuntu 20.04

11. Per verificare se il Apache2 webserver installazione funziona, aprire un browser web e utilizzare il proprio indirizzo IP del server di navigare:

http://SERVER_IP

Per trovare i server indirizzo IP pubblico, utilizzare uno dei seguenti curl comandi.

$ curl ifconfig.co
OR
$ curl ifconfig.me
OR
$ curl icanhazip.com
Trovare IP del Server di Ubuntu 20.04

Trovare IP del Server di Ubuntu 20.04

Se vedi Apache Ubuntu di default pagina web di benvenuto, significa che l’installazione del server web sta lavorando bene.

Apache2 Pagina Predefinita

Apache2 Pagina Predefinita

Configurazione dei Virtual Host in Ubuntu 20.04

Anche se il Apache2 il server web è configurato per impostazione predefinita per ospitare un sito web, è possibile utilizzarlo per ospitare più siti web/applicazioni utilizzando il concetto di “Host Virtuale”.

Quindi Host Virtuale è un termine che si riferisce alla pratica di esecuzione di più di un sito web/applicazione (come example.com e example1.com) su un singolo server.

Inoltre, Host Virtuali può essere “basato sul nome “(il che significa che si dispone di più di dominio/i nomi degli host in esecuzione su un singolo indirizzo IP), o “IP-based” (il che significa che si dispone di un indirizzo IP diverso per ogni sito web).

Nota che i di default host virtuale che serve Apache Ubuntu di default pagina web di benvenuto che viene utilizzato per testare l’installazione di Apache2 è situato nel /var/www/html directory.

$ ls /var/www/html/

12. In questa guida, andremo a creare un virtual host per il sito web chiamato linuxdesktop.info. Dunque, cominciamo a creare il root del documento web per il sito in cui viene memorizzato il sito web di file.

$ sudo mkdir -p /var/www/html/linuxdesktop.info

13. A quel punto, impostare le proprietà e le autorizzazioni sulla directory creata.

$ sudo chown www-data:www-data -R /var/www/html/linuxdesktop.info
$ sudo chmod 775 -R /var/www/html/linuxdesktop.info

14. Ora creare un esempio di pagina di indice per scopi di test.

$ sudo vim /var/www/html/linuxdesktop.info/index.html

Copia e incolla il seguente codice html in esso.


  
    Welcome to linuxdesktop.info!
  
  
    

Congrats! The new linuxdesktop.info virtual host is working fine.

Salvare il file e uscire.

15. A quel punto, è necessario creare un virtual host configuration file (che dovrebbe concludersi con il .conf estensione) per il nuovo sito, sotto la /etc/apache2/sites-available directory.

$ sudo vim /etc/apache2/sites-available/linuxdesktop.info.conf

Quindi copiare e incollare il seguente configurazione il file (ricordarsi di sostituire www.linuxdesktop.info con il nome FQDN).


    	ServerName www.linuxdesktop.info
	ServerAlias linuxdesktop.info
	DocumentRoot /var/www/html/linuxdesktop.info
	ErrorLog /var/log/apache2/linuxdesktop.info_error.log
	CustomLog  /var/log/apache2/linuxdesktop.info_access.log combined

Salvare il file e uscire.

16. Successivamente, è possibile attivare il nuovo sito e ricaricare la configurazione di Apache2 per applicare le nuove modifiche come segue.

$ sudo a2ensite linuxdesktop.info.conf
$ sudo systemctl reload apache2

17. Infine, verificare se la nuova configurazione dell’host virtuale sta lavorando bene. In un browser web, utilizzare il nome di dominio completo per navigare.

http://domain-name

Se è possibile vedere la pagina di indice per il tuo nuovo sito web, significa che l’host virtuale sta lavorando bene.

Controllare Virtual Host di Apache

Controllare Virtual Host di Apache

Questo è tutto! In questa guida, abbiamo mostrato come installare il Apache webserver su Ubuntu 20.04. Abbiamo anche parlato di come gestire il Apache2 servizi, aprire il HTTP e HTTPS servizi/porte nel firewall UFW, testato l’installazione di Apache2, e configurato e testato un Host Virtuale ambiente. Avete delle domande, usa il modulo di commento qui sotto per raggiungerci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *