KVM, (kernel-based Macchina Virtuale) è un programma gratuito e opensource piattaforma di virtualizzazione per il kernel di Linux. Quando è installato su un sistema Linux, diventa un Tipo-2 hypervisor.

In questo articolo, vedremo come è possibile installare KVM su Ubuntu 20.04 LTS.

Passo 1: Controllare il Supporto della Virtualizzazione in Ubuntu

Prima di installare KVM su Ubuntusiamo prima di andare a verificare se l’hardware lo supporta KVM. Requisito minimo per l’installazione di KVM è la disponibilità di CPU estensioni per la virtualizzazione come AMD-V e Intel-VT.

Per verificare se il sistema Ubuntu supporta la virtualizzazione, eseguire il comando riportato di seguito.

$ egrep -c '(vmx|svm)' /proc/cpuinfo

Un risultato maggiore di 0 implica che la virtualizzazione è supportato. Dalla produzione al di sotto, ci hanno confermato che il nostro server è buona per andare.

Controllare il Supporto della Virtualizzazione in Ubuntu

Controllare il Supporto della Virtualizzazione in Ubuntu

Per verificare se il tuo sistema supporta KVM la virtualizzazione eseguire il comando:

$ sudo kvm-ok

Se l’ “kvm- – – – ok” utilità non è presente sul server, installazione eseguendo il comando apt-get:

$ sudo apt install cpu-checker

Ora eseguire il “kvm- – – – ok” comando per sonda di sistema.

$ sudo kvm-ok
Controllo KVM Supporto a Ubuntu

Controllo KVM Supporto a Ubuntu

L’output indica chiaramente che siamo sulla strada giusta e pronta a procedere con l’installazione di KVM.

Passo 2: Installazione KVM su Ubuntu 20.04 LTS

Con la conferma che il nostro sistema in grado di supportare la virtualizzazione KVM, abbiamo intenzione di installare KVM, Per l’installazione KVM, virt-manager, bridge-utils e le altre dipendenze, eseguire il comando:

$ sudo apt install -y qemu qemu-kvm libvirt-daemon libvirt-clients bridge-utils virt-manager

Una piccola spiegazione dei pacchetti di cui sopra.

  • Il qemu pacchetto (quick emulatore) è un’applicazione che consente di eseguire la virtualizzazione hardware.
  • Il qemu-kvm il pacchetto è il principale pacchetto KVM.
  • Il libvritd-daemon è la virtualizzazione del demone.
  • Il bridge-utils il pacchetto consente di creare un ponte di collegamento per consentire ad altri utenti di accedere a una macchina virtuale diverso dal sistema host.
  • Il virt-manager è un’applicazione per la gestione di macchine virtuali tramite un’interfaccia utente grafica.

Prima di procedere ulteriormente, abbiamo bisogno di confermare che la virtualizzazione del demone libvritd-daemon – è in esecuzione. Per farlo, esegui il comando.

$ sudo systemctl status libvirtd
Controllare libvritd Stato

Controllare libvritd Stato

Si può consentire di avviare il boot da corsa:

$ sudo systemctl enable --now libvirtd

Per verificare se il KVM moduli sono caricati, eseguire il comando:

$ lsmod | grep -l kvm

Dall’output, è possibile osservare la presenza di kvm_intel modulo. Questo è il caso per i processori Intel. Per le Cpu AMD, si ottiene la kvm_intel modulo invece.

Controllo KVM Moduli in Ubuntu

Controllo KVM Moduli in Ubuntu

Passo 3: Creazione di una Macchina Virtuale di Ubuntu

Con KVM installato con successo, ora stiamo andando a creare una macchina virtuale. Ci sono 2 modi per andare su questo: È possibile creare una macchina virtuale su riga di comando o tramite KVM virt-manager interfaccia grafica.

Creare una Macchina Virtuale tramite la Riga di Comando

Il virt-install strumento da riga di comando è utilizzato per la creazione di macchine virtuali sul terminale. Un certo numero di parametri che sono necessari durante la creazione di una macchina virtuale.

Qui il comando che ho usato durante la creazione di una macchina virtuale utilizzando un Deeping ISO immagine:

$ sudo virt-install --name=deepin-vm --os-variant=Debian10 --vcpu=2 --ram=2048 --graphics spice --location=/home/Downloads/deepin-20Beta-desktop-amd64.iso --network bridge:vibr0 

Il --name opzione consente di specificare il nome della macchina virtuale – deepin-vm Il --os-variant flag indica il sistema operativo famiglia o derivate di VM. Dal Deepin20 è un derivato di Debian, ho specificato Debian 10 come variante.

Per ottenere ulteriori informazioni sull’OS varianti, eseguire il comando

$ osinfo-query os

Il --vcpu opzione indica il core della CPU, in questo caso 2 core, il --ram indica la capacità della RAM che è 2048MB. Il --location bandiera scegliere il percorso assoluto dell’immagine ISO e la --network ponte specifica che l’adattatore per essere utilizzati dalla macchina virtuale. Immediatamente dopo l’esecuzione del comando, la macchina virtuale si avvia il programma di installazione verrà avviato e pronto per l’installazione della macchina virtuale.

Creare una Macchina Virtuale via virt-manager

Il virt-manager utility consente agli utenti di creare macchine virtuali tramite una GUI. Per cominciare, la testa fuori per il terminale ed eseguire il comando.

$ virt manager

Il virtual machine manager finestra pop aperto, come mostrato.

KVM Virtual Machine Manager

KVM Virtual Machine Manager

Ora fare clic sull’icona del monitor per avviare la creazione di una macchina virtuale.

Creare una Macchina Virtuale KVM

Creare una Macchina Virtuale KVM

Nella finestra pop-up, specificare il percorso del file di immagine ISO. Nel nostro caso, l’immagine ISO è ubicato l’Download’ cartella nella home directory, quindi selezioniamo la prima opzione Installazione Locale Media ( Immagine ISO o cd-rom). Avanti, fare clic su ‘Avanti“per continuare.

Scegliere Installazione Locale Media

Scegliere Installazione Locale Media

Nel passo seguente, individuare l’immagine ISO sul vostro sistema e direttamente qui sotto, specificare la famiglia so che la tua immagine è basata su.

Scegliere l'Immagine ISO

Scegliere l’Immagine ISO

Avanti, selezionare la capacità di memoria e il numero di Cpu che la macchina virtuale sarà allocato e fare clic su ‘Avanti’.

Scegliere la Memoria e la CPU per VM

Scegliere la Memoria e la CPU per VM

E infine, nell’ultimo passaggio, specificare un nome per la macchina virtuale e fare clic su”Finitura’ pulsante.

Impostare Il Nome Della Macchina Virtuale

Impostare Il Nome Della Macchina Virtuale

La creazione della macchina virtuale avrà pochi minuti dopo che il programma di installazione del sistema operativo si installa pop aperto.

Creazione Della Macchina Virtuale

Creazione Della Macchina Virtuale

A questo punto, è possibile procedere con l’installazione della macchina virtuale.

Installazione Di Una Macchina Virtuale

Installazione Di Una Macchina Virtuale

E come fare per installare KVM hypervisor su Ubuntu 20.04 LTS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *