Razzo.Chat è un libero, open-source, scalabile e altamente personalizzabile e sicura piattaforma che consente di comunicare e collaborare con il proprio team, la condivisione di file e chat in tempo reale. È multipiattaforma e funziona su Linux, Windows, macOS, Android, iOS e sistemi operativi mobili.

È simile a Slack e funzionalità di live chat, audio e video conferenza, canali, camere accesso, la condivisione dello schermo, e la condivisione di file. Per garantire una comunicazione sicura, supporta LDAP la sincronizzazione del gruppo, l’autenticazione a due fattori (2FA), End-to-End encryption, Single Sign-On, e diversi Oauth fornitori.

Soprattutto, essere completamente open-source, è possibile accedere al suo codice sorgente di personalizzare completamente, estendere, o aggiungere nuove funzionalità per soddisfare il vostro team o esigenze di business.

In questo articolo, imparerete come installare e configurare Razzo.Chat il server e il client su un sistema Linux.

Passo 1: Installare Scatta in Linux

1. Il modo più semplice per installare Razzo.Chat è utilizzando Scatta – sono supportati dalla maggior parte se non tutte le distribuzioni Linux moderne e sono sicura perché non eseguire confinato in un restrittive di sicurezza sandbox. Inoltre, con bottoni automatici, si può anche auto-aggiornamento, quando una nuova versione di un pacchetto è disponibile.

In primo luogo, assicurarsi che avete la snapd pacchetto installato sul vostro sistema, altrimenti è possibile installarlo utilizzando il package manager di default, come mostrato.

$ sudo apt install snapd		#Ubuntu and Debian
$ sudo dnf install snapd		#Fedora 22+/CentOS/RHEL 8
$ sudo yum install snapd		#CentOS/RHEL 7

2. Quando l’installazione è completa, è necessario attivare l’ systemd unità che gestisce il principale snap comunicazione presa come segue. Si noti che questo comando consente di avviare la presa e consentono di avviare al boot del sistema. Su Ubuntuquesto dovrebbe essere fatto automaticamente dopo l’installazione del pacchetto è completo.

$ sudo systemctl enable --now snapd.socket

Inoltre, è possibile abilitare il classico scatto di sostegno con la creazione di un link simbolico tra /var/lib/snapd/snap e /snap.

 
$ sudo ln -s /var/lib/snapd/snap /snap

Passo 2: Installazione Di Razzo.Chat in Linux

3. Ora che avete Snapd installato, eseguire il seguente comando per installare il rocketchat-server.
$ sudo batter d’occhio installare rocketchat-server

4. Quando lo snap installazione è completa, il razzo.chat server verrà avviato e in ascolto sulla porta 3000 per impostazione predefinita. Aprire un browser web e immettere il seguente indirizzo per impostare razzo.chat sul sistema.

http://SERVER_IP:3000

5. Dopo la procedura di installazione guidata carichi, fornire amministrativi nome completo dell’utente, nome utente, organizzativa e-mail e la password.

Inserisci Il Tuo Admin Info

Inserisci Il Tuo Admin Info

6. A quel punto, fornire le informazioni organizzative (organizzazione tipo, nome, settore, dimensione, di un paese e di un sito web), quindi fare clic su Continua.

Inserisci Organizzazione Info

Inserisci Organizzazione Info

7. A quel punto, fornire le informazioni del server (nome del sito, default, tipo di server, e consentono anche 2FA o non). Quindi fare clic su Continua.

Immettere Le Informazioni Sul Server

Immettere Le Informazioni Sul Server

8. Nella pagina successiva, registrare il server. Ci sono due opzioni, il valore di default è quello di utilizzare la preconfigurato gateway e proxy fornito dalla Razzo.Chat (questa è l’opzione consigliata).

In alternativa, è possibile scegliere di mantenere in modo autonomo e la creazione di account con il provider di servizi, aggiornare le impostazioni preconfigurate, e anche ricompilare il mobile con il privato certificati. E fare clic su Continua.

Registro Razzo.Server Di Chat

Registro Razzo.Server Di Chat

La configurazione è completa e il vostro spazio di lavoro è pronto. Fare clic su Vai alla tua area di lavoro.

Utilizzare Lo Spazio Di Lavoro

Utilizzare Lo Spazio Di Lavoro

Razzo.Chat Sede Di Lavoro

Razzo.Chat Sede Di Lavoro

Passo 3: Configurazione del Proxy Inverso per il Razzo.Chat

9. Un reverse proxy, come NGINX o Apache consente di configurare la Razzo.Chat applicazione per essere accessibile tramite un dominio o un sottodominio (e.g http://chat.tecmint.com) invece di digitare l’indirizzo del server e la porta dell’applicazione (e.g http://10.42.0.247:3000).

Inoltre, Razzo.Chat è un middle-tier server di applicazioni che non gestisce il protocollo SSL/TLS. Un reverse proxy, inoltre, consente di configurare i certificati SSL/TLS per abilitare HTTPS.

Attivare Nginx Proxy Inverso per il Razzo.Chat

10. In primo luogo, installare il NGINX pacchetto, se non è già installato sul vostro sistema.

$ sudo apt apt install nginx		#Ubuntu/Debian 
$ sudo dnf install nginx		#Fedora 22+/CentOS/RHEL 8
$ sudo yum install nginx		#CentOS/RHEL 7

11. Una volta che il pacchetto di installazione è stata completata, avviare il Nginx servizio, per ora, le consentono di avviare automaticamente all’avvio del sistema e verificare il suo stato di assicurarsi che sia in esecuzione.

$ sudo systemctl enable --now nginx
$ sudo systemctl status nginx

12. Successivamente, creare un server virtuale di file di blocco per il Razzo.Chat applicazione sotto la /etc/nginx/conf.d/ directory, per esempio.

$ sudo vim /etc/nginx/conf.d/chat.tecmint.com.conf

Quindi copiare e incollare il seguente configurazione nel file (sostituire chat.tecmint.com con il valido sottodominio o di dominio).

upstream backend {
    server 127.0.0.1:3000;
}

server {
    listen 80;
    server_name chat.tecmint.com;

    # You can increase the limit if you need to.
    client_max_body_size 200M;

    error_log /var/log/nginx/chat.tecmint.com.log;

    location / {
        proxy_pass http://backend/;
        proxy_http_version 1.1;
        proxy_set_header Upgrade $http_upgrade;
        proxy_set_header Connection "upgrade";
        proxy_set_header Host $http_host;

        proxy_set_header X-Real-IP $remote_addr;
        proxy_set_header X-Forwarded-For $proxy_add_x_forwarded_for;
        proxy_set_header X-Forward-Proto http;
        proxy_set_header X-Nginx-Proxy true;
        proxy_redirect off;
    }
}

Salvare il file e chiuderlo.

13. Poi controllare il NGINX la configurazione per ogni problema di sintassi. Se è OK, riavviare il Nginx servizio per applicare le modifiche recenti.

$ sudo nginx -t
$ sudo systemctl restart nginx

Abilitare Apache, Proxy Inverso per il Razzo.Chat

14. Per avviare l’installazione del Apache2 pacchetto, se non è già installato sul sistema.

$ sudo apt install apache2		#Ubuntu/Debian 
$ sudo dnf install httpd		#Fedora 22+/CentOS/RHEL 8
$ sudo yum install httpd		#CentOS/RHEL 7

15. A quel punto, avviare e attivare il servizio di apache e verificare se si è installato e funzionante, come segue.

----- On Ubuntu/Debian -----
$ sudo systemctl enable --now apache2 	
$ sudo systemctl status apache2

----- On CentsOS/RHEL 7/8 ----- 
$ sudo systemctl enable --now httpd
$ sudo systemctl status httpd

16. Successivamente, creare un virtual host di file per il Razzo.Chat applicazione sotto la /etc/apache2/sites-available/ o /etc/httpd/conf.d/ directory, per esempio.

----- On Ubuntu/Debian -----
$ sudo vim /etc/apache2/sites-available/chat.tecmint.com.conf

----- On CentsOS/RHEL 7/8 ----- 
$ sudo vim /etc/httpd/conf.d/chat.tecmint.com.conf

17. Copia e incolla il seguente configurazione di sostituzione chat.tecmint.com con il tuo dominio valido.


    ServerAdmin [email protected]
    ServerName chat.tecmint.com

    LogLevel info
    ErrorLog /var/log/chat.tecmint.com_error.log
    TransferLog /var/log/chat.tecmint.com_access.log

    
        Require all granted
    

    RewriteEngine On
    RewriteCond %{HTTP:Upgrade} =websocket [NC]
    RewriteRule /(.*)           ws://localhost:3000/$1 [P,L]
    RewriteCond %{HTTP:Upgrade} !=websocket [NC]
    RewriteRule /(.*)           http://localhost:3000/$1 [P,L]

    ProxyPassReverse /          http://localhost:3000/

Salvare il file e chiuderlo.

18. Su Ubuntu e Debian attivare la richiesta di apache2 moduli e riavviare il servizio per applicare le modifiche recenti.

$ sudo a2enmod proxy_http
$ sudo a2enmod proxy_wstunnel
$ sudo a2enmod rewrite
$ sudo systemctl restart apache2

Su CentOS/RHEL e Fedora, è sufficiente riavviare il servizio apache.

# systemctl restart httpd

19. Ora tutto è configurato correttamente, aprire il browser e digitare il seguente indirizzo. Il Razzo.Chat l’applicazione deve essere accessibile tramite il tuo dominio configurato il server proxy.

http://chat.tecmint.com
Razzo.Chat Schermata Di Login

Razzo.Chat Schermata Di Login

20. Il prossimo passo fondamentale è quello di aggiungere la sicurezza e la riservatezza dei benefici di un HTTPS certificato per il servizio di chat. Per un ambiente di produzione, si consiglia di utilizzare Let’s Encrypt che è gratuito e di fiducia con la maggior parte dei moderni browser web.

Nota che Let’s Encrypt è automatico: è possibile utilizzare certbot, un libero strumento open-source per ottenere automaticamente e installare o semplicemente ottenere e installare manualmente Let’s Encrypt certificati nelle principali distribuzioni Linux e web server.

Fase 4: Installazione Di Razzo.Client di Chat sul Desktop

21. Ultimo ma non meno importante, è possibile scaricare e installare un Razzo.Chat applicazione desktop per Linux, Mac o Windows, dal Razzo.Chat sito web del progetto. Fornisce inoltre applicazioni mobile per Android e iOS.

Per installare l’applicazione desktop su Linux, si scarica un file deb (x64) o rpm(x64) pacchetto a seconda della vostra distribuzione Linux.

$ wget -c https://github.com/RocketChat/Rocket.Chat.Electron/releases/download/2.17.7/rocketchat_2.17.7_amd64.deb
OR
$ wget -c https://github.com/RocketChat/Rocket.Chat.Electron/releases/download/2.17.7/rocketchat-2.17.7.x86_64.rpm

22. Quindi installare il pacchetto con dpkg o gestore di pacchetti rpm come mostrato in figura.

$ sudo dpkg -i rocketchat_2.17.7_amd64.deb      #Ubuntu/Debian
$ sudo rpm -i rocketchat-2.17.7.x86_64.rpm      #CentOS/RedHat

23. Una volta che il pacchetto di installazione è completa, ricerca per razzo.chat nel Menu Di Sistema e lanciarlo. Dopo la carica, immettere l’URL del server per connettersi ad esso, come mostrato nella seguente schermata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *